I migliori smartphone sotto i 150 euro

0
278
Questo post è stato pubblicato da this site

Portarsi a casa un telefono smart sotto una certa soglia di prezzo è sempre un azzardo. Ecco su quali puntare per non rischiare di trovarsi con un gadget inutilizzabile per le mani

Acquistare uno smartphone con un budget risicato è sempre un rischio: nella loro volontà di offrire prodotti a prezzi stracciati può capitare che i produttori sorvolino su caratteristiche fondamentali dei loro gadget, che finiscono così col diventare inutilizzabili dopo aver installato una manciata di app. È per questo che spesso le scelte migliori in quest’ambito sono rappresentate da smartphone meno recenti, magari nati in altre fasce di prezzo.

Ecco una via di mezzo: una selezione di smartphone usciti non prima del 2016, che includano l’ultima o la penultima versione dei sistemi operativi più in voga e riescano a farla funzionare senza drammi.

Honor 5C

(Foto: Honor)(Foto: Honor)

Dimensioni: 147,1 x 73,8 x 8,3 mm | Peso: 156 grammi | Display: 5,2 pollici LCD | Risoluzione: 1080 x 1920 pixel | Sistema Operativo: Android Marshmallow | Processore: HiSilicon Kirin 650 | RAM: 2 GB | Fotocamera: 13 megapixel | Fotocamera anteriore: 8 megapixel | Memoria interna: 16 GB + microSD | Batteria: 3000 mAh | Prezzo: 149 euro

Schermo Full HD, lettore di impronte digitali e fotocamere da 13 e 8 megapixel sono i suoi assi nella manica, insieme a una piattaforma hardware affidabile e potente il giusto.

In sostanza, uno dei migliori smartphone in assoluto per rapporto qualità-prezzo, ma solo a patto di cercarlo nei negozi della grande distribuzione; sul sito del produttore infatti viene ancora proposto a prezzo pieno, ovvero 199 euro.

Wiko Ufeel

(Foto: Wiko)(Foto: Wiko)

Dimensioni: 143 x 70,7 x 8,5 mm | Peso: 145 grammi | Display: 5 pollici LCD | Risoluzione: 720 x 1280 pixel | Sistema Operativo: Android Marshmallow | Processore: MediaTek MT6735 | RAM: 3 GB | Fotocamera: 13 megapixel | Fotocamera anteriore: 5 megapixel | Memoria interna: 16 GB + microSD | Batteria: 2500 mAh | Prezzo: 149 euro

Un telefono non più recentissimo che però regge bene il peso dei mesi.

Leggi anche

Spinto da ben 3 GB di RAM e caratterizzato da un tasto home multifunzione che fa anche da lettore di impronte digitali, è ancora un acquisto da consigliare, soprattutto perché con il tempo il suo prezzo è sceso fino alla magica soglia dei 149 euro.

Wileyfox Spark+

(Foto: Wileyfox)(Foto: Wileyfox)

Dimensioni: 143 x 70,4 x 8,6 mm | Peso: 134,5 grammi | Display: 5 pollici LCD | Risoluzione: 1280 x 720 pixel | Sistema Operativo: Cyanogen OS 13 | Processore: Mediatek MT6735A | RAM: 2 GB | Fotocamera: 13 megapixel | Fotocamera anteriore: 8 megapixel | Memoria interna: 16 GB + microSD | Batteria: 2200 mAh | Prezzo: 149 euro

Dei due smartphone lanciati nel nostro paese l’anno scorso dalla casa britannica, la versione Plus è ancora utilizzabile grazie a un sistema operativo leggero e a quantitativi accettabili di RAM e di memoria dedicata allo stoccaggio. Il design poi non è male e il supporto dual SIM può sempre tornare utile.

ZTE Blade V7 Lite

(Foto: ZTE)(Foto: ZTE)

Dimensioni: 143,8 x 70,2 x 7,9 mm | Peso: 137 grammi | Display: 5 pollici LCD | Risoluzione: 720 x 1280 pixel | Sistema Operativo: Android Marshmallow | Processore: Mediatek MT6735P | RAM: 2 GB | Fotocamera: 13 megapixel | Fotocamera anteriore: 8 megapixel | Memoria interna: 16 GB + microSD | Batteria: 2500 mAh | Prezzo: 139 euro

Partito da un meno abbordabile prezzo di 169 euro, ora il telefono è sceso sotto la soglia psicologica dei 149 diventando un acquisto appetibile. Il design è piacevole e basato su una scocca in metallo e la piattaforma hardware, per quanto leggermente datata, è ancora in grado di reggere il carico delle operazioni più comuni; le si affiancano un lettore per impronte digitali, un doppio slot SIM e un LED di notifica sempre utile.

Meizu M5c

(Foto: Meizu)(Foto: Meizu)

Dimensioni: 144 x 70,5 x 8,3 mm | Peso: 135 grammi | Display: 5 pollici LCD | Risoluzione: 720 x 1280 pixel | Sistema Operativo: Android Marshmallow | Processore: Mediatek MT6737 | RAM: 2 GB | Fotocamera: 8 megapixel | Fotocamera anteriore: 5 megapixel | Memoria interna: 16 GB + microSD | Batteria: 3000 mAh | Prezzo: 129 euro

Il telefono della casa cinese è fresco di annuncio, e si vede: le specifiche sono interessanti e includono doppio slot SIM, batteria capiente e fotocamera basata su un luminoso obiettivo f/2.0, mentre il prezzo parte già basso. Unico problema: il sistema operativo basato sull’interfaccia grafica FlyMe, che può non piacere. Arriverà tra una settimana, a inizio luglio.

Moto G4 Play

(Foto: Lenovo)(Foto: Lenovo)

Dimensioni: 144,4 x 72 x 9,9 mm | Peso: 137 grammi | Display: 5 pollici LCD | Risoluzione: 720 x 1280 pixel | Sistema Operativo: Android Marshmallow | Processore: Qualcomm Snapdragon 410 | RAM: 2 GB | Fotocamera: 8 megapixel | Fotocamera anteriore: 5 megapixel | Memoria interna: 16 GB + microSD | Batteria: 2800 mAh | Prezzo: 129 euro

Il fratello minore della serie Moto G dell’anno scorso è ancora adatto a un utilizzo basilare nel 2017 grazie a una dotazione di RAM previdente e a un sistema operativo lasciato molto leggero. Due le SIM utilizzabili e comoda la funzionalità Moto Display che fa apparire le nuove notifiche anche a schermo spento, male l’audio proposto dagli altoparlanti esterni.

Asus Zenfone Go (ZB500KL)

(Foto: Asus)(Foto: Asus)

Dimensioni: 143,7 x 70,9 x 11,3 mm | Peso: 150 grammi | Display: 5 pollici LCD | Risoluzione: 720 x 1280 pixel | Sistema Operativo: Android Marshmallow | Processore: Qualcomm Snapdragon 410 | RAM: 2 GB | Fotocamera: 13 megapixel | Fotocamera anteriore: 5 megapixel | Memoria interna: 16 GB + microSD | Batteria: 2600 mAh | Prezzo: 129euro

Uno dei prodotti più completi della lista è anche caratterizzato da un design che si ama o si odia, basato su una cover posteriore curva e su un frontale dalle cornici abbondanti e vistose. Slot dual sim e fotocamera frontale da 13 megapixel lo separano dagli avversari, ma per averlo al di sotto dei 149 euro andrà cercato in offerta. Non sarà difficile, dato che ormai ha qualche mese sulle spalle.

LG K8 2017

(Foto: LG)(Foto: LG)

Dimensioni: 144,5 x 72,1 x 8 mm | Peso: 144 grammi | Display: 5 pollici LCD | Risoluzione: 720 x 1280 pixel | Sistema Operativo: Android Nougat | Processore: Qualcomm Snapdragon 425 | RAM: 1,5 GB | Fotocamera: 13 megapixel | Fotocamera anteriore: 5 megapixel | Memoria interna: 16 GB + microSD | Batteria: 2500 mAh | Prezzo: 129 euro

La RAM a disposizione di questo telefono è pochina e le operazioni in multitasking non sono consigliatissime, ma può contare su una buona ergonomia, fotocamere soddisfacenti e un sistema operativo Android aggiornato all’ultima versione disponibile. Nelle catene di elettronica si trova scontato, motivo per cui entra in classifica; in alternativa ha un fratello minore — LG K4 — ancora più economico, ma da prendere con le pinze.

Microsoft Lumia 650

(Foto: Microsoft)(Foto: Microsoft)

Dimensioni: 142 x 70,9 x 6,9 mm | Peso: 122 grammi | Display: 5 pollici LCD | Risoluzione: 720 x 1280 pixel | Sistema Operativo: Windows 10 Mobile | Processore: Qualcomm Snapdragon 212 | RAM: 1 GB | Fotocamera: 8 megapixel | Fotocamera anteriore: 5 megapixel | Memoria interna: 16 GB + microSD | Batteria: 2000 mAh | Prezzo: 119 euro

Il sistema operativo Microsoft su smartphone vive un periodo di in crisi e gli sviluppatori l’hanno quasi tutti abbandonato. Chi però ne apprezza l’interfaccia semplice da usare può trovare in quest’ultimo smartphone prodotto dalla casa di Redmond un alleato modesto, periodicamente protagonista di sconti sostanziosi.

Alcatel U5

(Foto: TCL)(Foto: TCL)

Dimensioni: 140,7 x 71,8 x 10 mm | Peso: xxx grammi | Display: 5 pollici LCD | Risoluzione: 480 x 854 pixel | Sistema Operativo: Android Marshmallow | Processore: Mediatek MT6737M | RAM: 1 GB | Fotocamera: 5 megapixel | Fotocamera anteriore: 2 megapixel | Memoria interna: 8 GB + microSD | Batteria: 2050 mAh | Prezzo: 109 euro

La soglia del pericolo. L’esiguo quantitativo di RAM a bordo in particolare rischia di allungare di molto i tempi di attesa a ogni passaggio da un’app all’altra su questo telefono, rendendolo adatto solo a chi ne usa una manciata al massimo, tra social network, messaggistica, fotocamera e lettore musicale.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui