Milano dà il benvenuto a Traveller’s Health Guide

0
288
Questo post è stato pubblicato da this site

Viaggiare sì ma all’insegna della salute. Con questo spirito il Best Western Hotel Madison di Milano, in collaborazione con Humanitas San Pio X ha redatto un vademecum bilingue per gestire al meglio i disagi che possono arrivare da rapidi cambiamenti climatici e dai trasferimenti in aereo. 

Jetlag, stitichezza da viaggio, sbalzi climatici, mal d’aereo e d’auto, sindrome da Economy Class, Kit del Pronto Soccorso e malattie croniche o allergie. Ma anche i numeri per le emergenze (compresi quelli del Centro Antiveleni, dell’Ufficio passaporti e del Soccorso Stradale) a altri suggerimenti pensati per adattarsi a ogni trasferimento. Questi i contenuti del vademecum per il turista che approda nel capoluogo lombardo.
«Con la Traveller’s Health Guide il nostro ospedale si apre ancora di più al territorio – commenta Giuseppe Fraizzoli, amministratore delegato di Humanitas San Pio X –. Città della moda, del design e punto di riferimento di una sanità di eccellenza, Milano conferma di essere anche una fucina di idee, in cui la commistione tra saperi diversi crea nuove sinergie».
Soddisfazione anche per Camilla Doni, proprietaria della struttura milanese che spiega. «La Traveller’s Health Guide è già molto apprezzata dai nostri ospiti. Molti la portano con sé alla partenza e ci ringraziano per lo strumento utile e semplice da consultare. Siamo molto soddisfatti di questa iniziativa: gestire un hotel, accogliere ospiti provenienti da ogni parte del mondo ha una complessità che non può prescindere dagli aspetti legati alla salute».