Tucano Viaggi Ricerca: il nuovo corso raccontato da Willy Fassio

0
176
Questo post è stato pubblicato da this site

Nel presentare le novità della programmazione del Tucano Viaggi Ricerca, il titolare Willy Fassio osserva come la crisi economica abbia fatto nascere un fenomeno nuovo. «Molti operatori dai grandi numeri hanno scoperto la nicchia culturale dei viaggi, dando vita a una concorrenza che non pensavamo potesse nascere. Si apre un nuovo scenario e per gli operatori del “su misura” cresce la difficoltà di far percepire alle agenzie il valore aggiunto dell’esperienza e della passione per il viaggio. Il nostro zoccolo duro è la specializzazione e pensavamo fosse imbattibile, invece oggi si vende il prezzo più che il servizio». La contromossa del Tucano è affidata al Giornale del Viaggiatore, un tabloid di 72 pagine semestrale con articoli curati da studiosi e ricercatori operanti in vari campi (archeologia, geologia, scienze naturali), giornalisti e scrittori, su temi di attualità o di interesse storico, geografico, etnografico e naturalistico. Prosegue nel 2018 il progetto di ampliare il Sud-est asiatico, Oceania e Giappone, con la new entry di Laura Mottura, dalla cui esperienza trentennale sono nati itinerari molto particolari in Birmania, Cambogia, Laos, Vietnam, Thailandia, Corea del Sud, Indonesia e numerose possibilità di crociera in Birmania lungo il corso dell’Irrawaddy. Laura Mottura ha vissuto per lunghi periodi in Indonesia, nel Borneo, e nel tempo ha svolto viaggi di ispezione e accompagnamento in tutti i Paesi del Sud-Est asiatico. «Intendiamo rinnovare anche il prodotto Africa australe – prosegue Fassio – con itinerari importanti e insoliti, mentre in Madagascar siamo in grado di offrire la più ampia rassegna di itinerari». Grazie alla new entry di Elisabetta Martina, grande appassionata dell’Africa (ha vissuto molti anni in Namibia ed è particolarmente preparata sull’Africa Australe) anche questo prodotto da sempre presente nella programmazione Tucano riceverà attraverso di lei un nuovo e vigoroso impulso. «Tutta la nostra programmazione tra cui il Perù, il nostro fiore all’occhiello – sottolinea Fassio – è continuamente rivisitata grazie ad accorgimenti che derivano dall’evolversi del mercato e dal monitoraggio delle singole destinazioni». L’offerta del Tucano è raccolta nel catalogo unico “Tutto il mondo Tucano”, che è stato distribuito negli ultimi anni a oltre mille 200 agenzie. Di queste sono circa 700 quelle che vendono in modo continuativo e oltre un centinaio quelle che realizzano fatturati importanti. Verso queste ultime è in corso un progetto preciso per una maggiore incentivazione e fidelizzazione: sono le adv brandizzate Tucano, a cui è riservato un contratto commerciale di favore a livello commissionale, godono di alcune priorità e benefit e sono visitate direttamente dal personale interno dell’operatore. «Dopo un’attenta analisi abbiamo deciso di non avvalerci di promotori esterni ma di nostri collaboratori interni, che vantano una decennale esperienza in seno all’azienda. Stiamo lavorando ad un nuovo catalogo che sarà distribuito alla rete agenziale nei primi mesi del 2018, che tratterà le destinazioni dando particolare risalto alla parte emozionale del viaggio e rimandando al sito per tutte le informazioni di tipo tecnico». Un nuovo sito, che avrà un’area dedicata alle agenzie, sarà attivo nel 2018.
Altra novità è la collaborazione con Effatà Tour, «in fase di rodaggio» fa presente Willy Fassio, un piccolo t.o. creato dall’omonima casa editrice, che si occupa della pubblicazione di testi culturali e religiosi e propone trekking spirituali, pellegrinaggi, concepiti secondo una veste nuova. «Una mia vecchia idea – rivela Fassio – sono i Viaggi del Sacro, per visitare i luoghi intrisi di spiritualità, dedicando tempo e spazio anche alla meditazione e a momenti di riflessione. La programmazione iniziata con Effatà rientrerà nel filone dei Viaggi del Sacro».