Open City Milan, un’app e una card per scoprire Milano

0
47
Questo post è stato pubblicato da this site

Open City App

Un’app e una speciale card per scoprire Milano con l’aiuto del proprio smartphone, capace di mantenere il turista sempre e comunque al centro dell’esperienza in modo attivo. È questa, in estrema sintesi, l’idea che Frigerio Viaggi e Arriva Italia hanno deciso di proporre ai visitatori della metropoli meneghina con il progetto Open City Milan, la cui app è già disponibile in italiano e in inglese per sistema Android e presto anche per iOs. L’applicazione in questione raggruppa una serie di link utili per orientarsi in città: dai suggerimenti di Atm per spostarsi con i mezzi pubblici all’elenco degli ospedali, dal traduttore di Google al servizio meteo, fino ai consigli per ristoranti, negozi ed eventi in programma forniti da ViviMilano del Corriere della Sera. Ma non solo.

Sfruttando la geolocalizzazione e la realtà aumentata, Open City Milan App consente di sperimentare i suoi Walking Tour e le sue Avventure. I primi sono sostanzialmente passeggiate multi-tematiche a tappe, raccontate direttamente dalla voce di autorevoli esperti, tra cui per esempio Vittorio Sgarbi per gli aspetti artistici e culturali, lo chef Enrico Derflingher per la parte relativa all’enogastronomia e l’artista Fulvio Bugani per la fotografia. Le seconde, invece, sono micro-film interattivi girati dal regista Claudio Malaponti, con la partecipazione di attori come Alex Poli e Natale Ciravolo, attraverso i quali sarà possibile esplorare Milano per risolvere enigmi e misteri. Un gioco, insomma, a cavallo tra storia e fantasia.

Vittorio Sgarbi presenta il suo Walking Tour per Open City Milan
Vittorio Sgarbi presenta il suo Walking Tour per Open City Milan

Questi contenuti speciali saranno accessibili attraverso l’acquisto della Open City Card, disponibile dal 1° giugno a un costo di 79 euro. Oltre a sbloccare Walking Tour e Avventure, la carta consentirà anche di accedere a musei e attrazioni con particolari sconti, e di usufruire dei servizi Atm e dei bus HopOn-HopOff. “Abbiamo un unico obiettivo: quello di offrire uno strumento completo e soprattutto unico che tenga in considerazione i bisogni, i ritmi e i gusti sia dei turisti di prossimità, sia degli stranieri -, ha dichiarato Paola frigerio, Direttrice Frigerio Viaggi Network. – Speriamo presto di poter convertire tutto quanto anche in altre due o tre lingue, e soprattutto di sviluppare lo stesso modello di iniziativa anche in altre città italiane”.

The post Open City Milan, un’app e una card per scoprire Milano appeared first on Wired.