Gmail e il pericolo delle mail con la data di scadenza

0
88
Questo post è stato pubblicato da this site
Web 0.0 di Biancoshock - Civitacampomarano (CB), 2016
Web 0.0 di Biancoshock – Civitacampomarano (CB), 2016

Tra le novità arrivate con la ristrutturazione di Gmail c’è la funzione che consente di impostare una scadenza alle mail in uscita, chiamata Confidential mode, che è valso il paragone con Snapchat o altri servizi meno popolari da questa parte dell’Oceano, come Wickr.

Ora, nel contesto di una nuova riflessione sulla responsabilità d’uso dei mezzi che parta dalla loro stessa struttura, si è sollevata una preoccupazione sulle implicazioni legali della nuova funzione. Prendiamo ad esempio, sottolinea Business Insider, il recente caso Uber contro Wyamo (nato come progetto di guida autonoma di Google e ora tecnologia indipendente), incentrato sullo spionaggio della concorrenza. Il Ceo di Uber Dara Khosrowshahi ammise in un tweet di essere a conoscenza del fatto che i dipendenti utilizzassero sistemi sicuri e non tracciabili come Telegram e Wickr al suo arrivo e che ne avesse infatti vietato l’uso ai dipendenti quando parlavano di affari aziendali.

Il Confidential mode, già disponibile per i privati che usano Gmail, sarà rilasciato durante l’estate anche alle aziende: cosa ne sarebbe, in casi disputati in tribunale, di prove che scompaiono ancor prima dell’occorrenza?

Gmail Convergence_Consumer_Image 6

Google non ci sta. La funzionalità, dice un portavoce dell’azienda alla testata, è molto più sfumata rispetto a quelle dei servizi citati e per questo non assimilabile: “Non è lo Snapchat delle e-mail: i messaggi ricevuti in modalità confidenziale non si auto-distruggono, né scompaiono, né svaniscono”.

Quindi, di fatto, non vengono mai veramente distrutte. Una volta scaduta, l’e-mail continua a esistere nella cartella Inviati del mittente mentre al destinatario non resterà che una riga dell’oggetto di posta. Inoltre, per evitare comportamenti malevoli da parte dei dipendenti, il rappresentante di Google ha affermato che quando la funzionalità sarà distribuita alle aziende, gli amministratori avranno anche la possibilità di disabilitare la funzione internamente e di rifiutare le e-mail in modalità confidenziale in arrivo.

 

 

The post Gmail e il pericolo delle mail con la data di scadenza appeared first on Wired.