Tasse rimborsate via smartphone: la rivoluzione della cinese Alipay

0
152
Questo post è stato pubblicato da this site

Pagamenti con la piattaforma cinese AlipayLa piattaforma di pagamento mobile Alipay ha annunciato il primo servizio di rimborso tasse tramite mobile al mondo sulle spese effettuate all’estero. Il nuovo servizio verrà lanciato per i turisti cinesi in Corea del Sud.

La piattaforma di pagamento online, nata nel 2004 in Cina da Alibaba, il colosso cinese dell’ecommerce, e gestita dal suo braccio finanziario, Ant Financial Services Group, ha da tempo detto addio a contanti e carte di credito. Oggi più di mezzo miliardo di cinesi usa la sua app per i pagamenti via mobile e adesso sarà possibile dunque anche avere il rimborso delle tasse in modalità paperless grazie alla partnership stretta con la società Global Tax Free.

Un servizio già testato con successo nei mesi scorsi. Alipay infatti permette ai suoi clienti, dall’inizio del 2017, di ricevere i propri rimborsi in oltre 80 aeroporti nel mondo. I soldi vengono caricati direttamente sui relativi account Alipay immediatamente dopo aver fatto richiesta presso gli sportelli aeroportuali, attraverso la scansione del qr code delle proprie ricevute.

Ora però, tutto verrà gestito tramite app. Niente più file agli sportelli dunque, in aeroporto come in città. Basterà scansionare i propri passaporti presso una postazione self-service prima di lasciare il paese. Sempre dallo smartphone poi, i turisti cinesi potranno richiedere e ricevere in tempo reale il proprio rimborso. Ci sono 90 giorni di tempo per scansionare le ricevute delle spese effettuate.

“Grazie a questa nuova funzione, gli utenti Alipay potranno evitare noiose code e lunghe attese, processando i propri ordini tramite mobile, senza dover compilare e presentare alcun documento cartaceo”, ha spiegato Danny Chung, general manager di Alipay Corea. “In questo modo, sarà possibile risparmiare tempo e semplificare le richieste di rimborso fiscali”, conclude Chung.

Alipay e Global Tax Free, come detto, partiranno dalla Corea del Sud, dove ci sono già circa 10mila esercizi commerciali convenzionati con il servizio di rimborso tasse. Ma le due società sono pronte ad ampliare il servizio anche nel resto dell’Asia.

The post Tasse rimborsate via smartphone: la rivoluzione della cinese Alipay appeared first on Wired.