Bolid-E, la moto smart elettrica che si guida con lo smartwatch

0
13
Questo post è stato pubblicato da this site

Energica Bolid-E e Samsung Galaxy Watch. CC: Emiliano Ragoni

Samsung ed Energica rendono la moto più intelligente e smart. Nascono così Smart Ride, un progetto che punta a consentire un’esperienza di guida completamente nuova e Bolid-E, una moto elettrica che si interfaccia con il Samsung Galaxy Watch.

Samsung ed Energica, azienda specializzata nelle moto elettriche ad alte prestazioni e da molti considerata la “Tesla delle due ruote”, hanno collaborato a questa idea innovativa. Una partnership che possiamo definire come una simbiosi mutualistica dove entrambe le compagnie hanno reciprocamente sfruttato il proprio know-how.

Lidia Cevolini, ceo di Energica, sul palco del Samsung District ribadisce che l’azienda rappresenta la Motor Valley italiana ed è “figlia” dell’innovazione dove la trazione elettrica diventa una necessità, oltre che un’opportunità. Non dobbiamo infatti dimenticare che Energica il prossimo anno sarà l’unica azienda fornitrice di moto nel campionato elettrico monomarca Moto-E.

La particolarità di Bolid-E è quella di interfacciarsi in modo completo con il Galaxy Watch. Lo smartwatch di Samsung viene utilizzato come chiave virtuale per accendere la moto, attraverso l’interazione Nfc. Ma non solo. Il Samsung Galaxy Watch consentirà anche di avere uno storico dei percorsi effettuati, dei consumi e di monitorare il proprio stato di salute durante la guida attraverso il sensore di battito cardiaco presente sul device della casa coreana. Il tutto sfruttando la comunicazione tra moto e smartwatch che utilizza il protocollo Bluetooth.

Oltre al monitoraggio delle proprie performance, grazie alle due telecamere presenti sulla Bolid-E, è possibile registrare il percorso e quindi eventualmente anche le proprie performance su pista. Attraverso il Watch è possibile vedere anche i punti di ricarica e navigare verso di essi, oltre che condividere la chiave virtuale con gli altri membri della famiglia; è inoltre consentito impostare step di potenza e visualizzare costantemente la posizione della moto grazie al gps presente.

Ma la cosa più interessante è la sostituzione degli specchietti retrovisori classici con due schermi Samsung intelligenti. Gli Head-up Display consistono in due dispositivi Samsung Galaxy serie A integrati negli specchietti che, grazie ai video generati dalle due camere – una posteriore e una anteriore – presenti sulla moto, analizzando i filmati in tempo reale segnalando al guidatore eventuali pericoli e ostacoli sul suo percorso.

Energica Bolid-E. CC: Emiliano Ragoni
Foto: Emiliano Ragoni

Con gli schermi Samsung head-up display è possibile vedere tutte le situazioni di pericolo che possono essere presenti nell’angolo posteriore o anteriore. Si tratta di una tecnologia simile a quella che ha debuttato sulle auto -Lexus sarà la prima azienda in assoluto a commercializzare l’auto senza specchietti- e che Energica vuole portare anche sulle due ruote.

Energica Bolid-E e Samsung Galaxy Watch. CC: Emiliano Ragoni
Foto: Emiliano Ragoni

Dal punto di vista estetico Bolid-E è una naked molto sportiva caratterizzata da una coda tronca che è stata realizzata sfruttando come base l’elettrica Eva EsseEsse9, neo proclamata Best Electric Bike of the Year 2018. Belli ed originali i due fanali che sono stati realizzati cavi per poter enfatizzare la sensazione di velocità.

Questa interessante collaborazione tra le due aziende ci fa capire che anche un mondo piuttosto ingessato come quello delle due ruote non può fermare l’onda della digitalizzazione dove l’elettrico ormai rappresenta qualcosa di più di un semplice vezzo.

Energica Bolid-E. Particolare della coda tronca. CC: Emiliano Ragoni

The post Bolid-E, la moto smart elettrica che si guida con lo smartwatch appeared first on Wired.