Pay tv, Sky compra il “cuore” di Premium da Mediaset

0
93
Questo post è stato pubblicato da this site

sky1Sky si espande nel settore della pay tv. È stata ufficializzata la volontà di acquisizione della piattaforma Premium di Mediaset da parte del colosso delle comunicazioni di Rupert Murdoch. Mediaset cede così R2, la società di Premium che fornisce servizi tecnologici e distributivi sulla piattaforma digitale terrestre, inclusi smart card, decoder e sistemi di criptaggio. La vendita quindi non riguarda il marchio Premium in sé, ma il perimetro della società e le attività svolte da un centinaio di lavoratori.

La scorsa primavera, le due compagnie avevano annunciato un accordo secondo cui Mediaset poteva esercitare l’opzione “put”, grazie alla quale in sostanza Premium potrà continuare a produrre contenuti ma i suoi canali saranno ospitati da Sky.

Da parte sua Sky ottiene la possibilità di presentare la propria offerta sul digitale terrestre e anche di portare Premium su satellite. L’operazione dovrà comunque attendere il via libera dell’Antitrust e si concluderà definitivamente entro dicembre.

Secondo le rilevazioni di Agcom, oggi Sky deterrebbe il 77% del settore della pay tv in Italia e Premium soltanto il 21%. Per quanto riguarda invece il comparto televisivo in generale, oggi la proporzione tra i ricavi della tv in chiaro e di quella a pagamento è di 60% a 40% in favore della tv in chiaro. Nel complesso gli abbonamenti alla pay tv nel nostro Paese sono circa 6,5 milioni.

I sindacati che chiedono maggiori garanzie riguardo alle ricadute in termini occupazionali. Come si legge in una nota pubblicata da Slc-Cgil, “ciò che non si conosce ancora sono le garanzie di integrazione, continuità occupazionale e valorizzazione delle competenze professionali da parte di Sky Italia per gli oltre 100 lavoratori e lavoratrici di R2”.

 

The post Pay tv, Sky compra il “cuore” di Premium da Mediaset appeared first on Wired.