Leaving Neverland, il documentario su Michael Jackson e gli abusi su minori

0
14
Questo post è stato pubblicato da this site

michael jackson

Farà il suo debutto al Sundance Film Festival, che si terrà dal 24 gennaio al 3 febbraio prossimi, il documentario Leaving Neverland di Dan Reed, prima di essere trasmesso su Hbo la prossima primavera. Il progetto, della durata di quattro ore, si concentrerà sulle vicende che riguardano Michael Jackson e le accuse di violenze su minori che a un certo punto emersero nel corso della carriera del cantante.

A partire dal 1993, infatti, vennero allo scoperto diverse accuse nei confronti della star del pop che lo ritenevano colpevole di aver attirato nella sua favolosa magione Neverland (un ranch con tanto di giostre e varie attrazioni) alcuni bambini con la scusa di diventare loro amico, ma poi di aver in realtà approfittato di loro. Molte delle vicende furono all’epoca risolte privatamente in tribunale, ma il documentario promette ora di offrire la testimonianza diretta di due delle vittime, James Safechuck e Wade Robson, che allora avevano rispettivamente dieci e sette anni, e dei loro familiari. Ne emergerebbe così “un ritratto di abusi prolungati“.

Non si è fatta attendere ovviamente la replica degli eredi del cantante: “Questa non è altro che l’ennesima lurida produzione, un patetico e oltraggioso tentativo di sfruttare la figura di Michael Jackson“, si legge in un comunicato ufficiale. “Questo cosiddetto documentario è solo la riproposizione di illazioni datate e già smontate“. Aggiunta all’ultimo minuto nel calendario del Sundace, questa produzione sarà poi trasmessa nei prossimi mesi su Hbo, ma anche sull’inglese Channel 4, in due parti da due ore ciascuna.

The post Leaving Neverland, il documentario su Michael Jackson e gli abusi su minori appeared first on Wired.