Aruba.it, storia e identikit di un successo italiano che primeggia nel mondo

0
81
Questo post è stato pubblicato da this site
Aruba Global Data Center
(Foto: Aruba)

Due lettere la definiscono: It. Come Italia ma anche come Information technology. È Aruba.it, azienda tutta tricolore che oggi tutti conoscono come la prima in Italia per i servizi di data center, web hosting, email, pec e registrazione di domini.

Merito di 25 anni di storia durante i quali il gruppo ha cercato di rivolgersi con competenza a privati, imprese e pubbliche amministrazioni divenendo una realtà consolidata nel nostro Paese ma — già dalla sua nascita a metà anni ‘90 — guardando anche all’estero, in un percorso fatto di acquisizioni e un’espansione commerciale che l’ha portata anche in Cina con la vendita dell’estensione .cloud, dopo esserne diventata registro ufficiale.

La storia

Fondata a Firenze nel 1994, appena nata l’azienda non offriva il ventaglio di servizi che mette a disposizione oggi, ma si qualificava già come uno dei primi internet service provider italiani, offrendo connessioni Internet free sulle vecchie linee dial up analogiche.

Da allora l’azienda si è tenuta al passo coi tempi, con acquisizioni a livello italiano ed europeo che l’hanno fatta crescere sulla scena mondiale. Nel 2006 è entrata in due settori che ancora ne definiscono l’attività odierna: quello della posta elettronica certificata – con la nascita di Aruba pec – e quello dei servizi di certificazione nel mercato della firma digitale.

Dal 2011 Aruba ha iniziato a diversificare ulteriormente la propria attività iniziando il percorso che la porterà tra le realtà più influenti in ambito cloud. A distanza di pochi anni, ha co-fondato il Cloud infrastructure services providers in Europe, un consorzio tra cloud provider europei, che si sono uniti per l’autodisciplina e il coordinamento che, come un unico organo, ha presentato e adottato il primo codice di condotta per la protezione dei dati nel cloud.

I numeri

Oggi Aruba non è solo una delle aziende It numero uno in Italia ma è attiva anche in tutti i principali mercati europei, come Francia, Inghilterra e Germania. Prima in Repubblica Ceca e Slovacca, vanta anche una presenza consolidata in Ungheria e Polonia.

Il gruppo conta 700 addetti tra dipendenti e collaboratori al servizio dei suoi 5 milioni di clienti in tutto il mondo, mantiene 2,6 milioni di domini registrati e all’interno dei suoi data center gestisce 130mila server su una superficie totale di 100mila metri quadrati distribuiti sul territorio nazionale ed europeo, a bordo dei quali attivi 1,4 milioni di siti in hosting connessi al resto della rete a una velocità di 140 gigabit al secondo.

Gli assi nella manica

Il segreto del successo è dovuto al fatto che nel corso della sua crescita ha saputo differenziare le proprie attività, fino ad arrivare a una gamma di servizi estremamente completa, che copre tutte le possibili esigenze dei clienti.

Non solo email, pec, hosting e cloud puri e semplici dunque, ma anche soluzioni totalmente personalizzate ex novo o integrate, compliance normativa alla legislazione vigente, certificazioni e molto altro — senza farsi mancare il tempo di perfezionarne l’offerta dei propri prodotti e servizi, tra cui: sistemi di strong authentication, soluzioni cloud della pubblica amministrazione, Aruba dispone ad esempio di quattro data center di proprietà sul territorio italiano, ma anche di spazio riservato all’interno di ulteriori data center in tutta Europa.

Questo permette innanzitutto di far decidere ai clienti dove far risiedere i propri dati e anche di implementare soluzioni di disaster recovery geografico che aumentano la resilienza delle informazioni custodite e assicurare continuità anche alle operazioni più complesse.

Oggi Aruba affronta l’avventura dello sbarco in Cina: l’anno scorso ha ottenuto la licenza governativa per la vendita dei prestigiosi domini .cloud e aperto una filiale a Pechino, la Beijing Aruba Cloud Tech Co. Ltd. Il tutto continuando a offrire in Italia e nel mondo il consueto mix tra servizi tecnologici all’avanguardia, assistenza e personalizzazione delle soluzioni a seconda delle esigenze dei clienti, sia che si tratti di soluzioni dedicate alle pmi, sia che si tratti di sistemi e soluzioni avanzate di cloud e data center o di trust services di taglio enterprise, adatti a chi vuole cogliere le opportunità offerte dalla digital transformation.

The post Aruba.it, storia e identikit di un successo italiano che primeggia nel mondo appeared first on Wired.