Il successo di Fortnite è diventato l’incubo dei lavoratori di Epic Games

0
79
Questo post è stato pubblicato da this site

fortnite

La popolarità guadagnata dal videogioco Fortnite ha portato i dipendenti della Epic Games a passare mesi sotto continue pressioni dovute alle crescenti ore di lavoro straordinario necessarie per mantenere alta la redditività del videogioco. Lo hanno raccontanto alcuni dipendenti di Epic Games a Polygon.

 

Epic Games ha lanciato Fortnite Battle Royale a settembre 2017 e, dopo circa un anno di test, il videogioco è diventato virale ottenendo un enorme successo a livello mondiale.

Da quel momento la società non si è mai fermata. Fortnite fa parte di una vasta gamma di giochi definiti come game as a service. Questa tipologia di videogame prevede che il gioco principale sia costantemente aggiornato con extra che ne arricchiscono il contenuto originale. Fortnite mensilmente si aggiorna proponendo ai suoi utenti nuove skin a tema per i personaggi, armi, modalità di gioco e balli che i personaggi possono eseguire in gioco.

Soddisfare quindi le aspettative di milioni di giocatori che usufruiscono giornalmente del videogioco di punta della società ha portato un’enorme mole di lavoro.

Intervistati da Polygon, alcuni dipendenti di Epic Games, ancora in servizio oppure dimissionari, hanno affermato di aver lavorato regolarmente per più di 70 ore settimanali toccando picchi da 100 ore a settimana. Agli straordinari, fortunatamente sempre pagati, si è aggiunto un clima di lavoro ostile e tossico.

Lavoro in media 70 ore alla settimana”, ha detto un dipendente. E ha aggiunto: “Probabilmente ci sono almeno 50 o anche altre 100 persone a Epic che lavorano per lo stesso numero di ore. Conosco persone che trascorrono settimane da 100 ore. L’azienda ci concede un tempo libero illimitato, ma è quasi impossibile prenderselo. Se prendo tempo libero, il carico di lavoro ricade su altre persone e nessuno vuole essere quel tipo di persona”.

Un altro dipendente intervistato ha dichiarato che alcune persone che si sono rifiutate di lavorare nei fine settimana sono state licenziate.

Epic Games ha ammesso alcune difficoltà nella gestione della crescita esponenziale del videogame, ha riconosciuto che i team sono aumentati in fretta ma ha definito il lavoro aggiuntivo “volontario.

The post Il successo di Fortnite è diventato l’incubo dei lavoratori di Epic Games appeared first on Wired.