Voli, hotel, tour e prezzi: Google crea il portale Viaggi

0
37
Questo post è stato pubblicato da this site
Google Viaggi, la pagina principale della nuova piattaforma di pianificazione viaggi (foto: screenshot da Viaggi)

Come spesso succede, quando Google ha tanti prodotti differenti che orbitano attorno allo stesso argomento, li raggruppa in un unico grande progetto. Nasce così Viaggi, un’unica interfaccia accessibile via web che riunisce in se le funzioni necessarie per pianificare un viaggio, già preesistenti nel portafogli di Google separatamente.

Visitando la pagina google.com/travel gli utenti potranno pianificare un viaggio, cercando una destinazione e trovando più opzioni per i voli, gli hotel o per i pacchetti vacanza.

Viaggi permette all’utente di tenere in memoria, usando un solo strumento, tutte le ricevute di prenotazione, gli eventuali codici di conferma e le informazioni inerenti al viaggio.

Tutte le informazioni presenti potranno essere utilizzate dall’utente per la creazione di un dettagliato itinerario di viaggio, che mostrerà anche il bollettino meteo aggiornato giornalmente per le date di vacanza.

Bollettino meteo mostrato nell’itinerario di viaggio (fonte: Google)

Viaggi potrà essere collegata alle altre applicazioni di Google tramite l’account dell’utente che, in automatico, mostrerà su Google Maps l’ora e la data della prenotazione di un hotel vicino alla sua posizione. Cliccando sul memo sarà possibile accedere alla ricevuta di conferma della prenotazione. E Viaggi sfrutta alcune funzionalità di Maps, come quella di suggerire ai viaggiatori le attività ricreative o turistiche presenti nella zona.

In fase di pianificazione del soggiorno, il sito propone un grafico che mostra il costo medio della vacanza, in base al periodo dell’anno, così da permettere all’utente un maggior confronto e una più ampia scelta in base anche alle offerte riguardanti un determinato intervallo di giorni.

comparazione dei prezzi di viaggio e soggiorno (screenshot da Google Viaggi)

Particolarmente utile è lo strumento per la comparazione dei voli, che consente all’utente di consultare le variazioni della spesa in base alla compagnia di volo selezionata e alla classe in cui s’intente viaggiare.

Nonostante il sito sia operativo in lingua italiana, Google Viaggi opera il confronto dei prezzi utilizzando il dollaro statunitense come valuta predefinita e non modificabile, costringendo l’utente a fare i calcoli di conversione a parte. Questo nuovo portale potrebbe prendere il posto dell’applicazione Google Trips, creata nel 2016 che non si sa ancora se verrà dismessa o incorporata in Viaggi.

The post Voli, hotel, tour e prezzi: Google crea il portale Viaggi appeared first on Wired.