L’autopilot Tesla limitato in Europa dall’ultimo aggiornamento

0
79
Questo post è stato pubblicato da this site
tesla-autopilot-2
Tesla Autopilot – (Foto: Tesla)

L’aggiornamento dell’autopilot di Tesla sopraggiunto con il firmware 19.16 e relativo ai modelli Tesla Model S e Tesla Model X è ufficiale e riguarda anche l’Italia. Le novità sono evidenti, ma non sono in positivo visto che vanno a limitare determinate funzionalità seguendo le richieste delle normative del Vecchio Continente, nonostante il sistema fosse già stato omologato.

L’aggiornamento che riguarda la Tesla Model S e Tesla Model X (ma non la Model 3 che è già “a posto”) porta infatti il sistema di guida autonomo ad adeguarsi alla regolamentazione europea Un/Ece 79 che di fatto va a “castrare” alcune funzionalità di questa tecnologia, come già era capitato per esempio con Audi che aveva rinunciato a sfruttare il sistema proprietario Traffic Jam Pilot. Cosa cambia per il nostro mercato riguardo a Tesla con il nuovo aggiornamento Autopilot? Facciamo un po’ di chiarezza.

Esclusa la Norvegia dove soprattutto Model 3 spopola, l’aggiornamento va a considerare Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Islanda, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gibilterra, Grecia, Ungheria, Polonia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Monaco, Olanda, Portogallo, Romania, Russia, Slovacchia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Regno Unito e, appunto, l’Italia.

Si basa sugli standard normati dalla regolamentazione Un/Ece 79 che riguardano veicoli e dispositivi in grado di sterzare in autonomia agendo su particolari parametri. Ci riferiamo all’angolo della sterzata stessa, che è stato limitato, ma anche la tempistica di cambio di corsia che deve essere completato entro il tempo di cinque secondi e il raggio del parcheggio automatico che deve essere eseguito in sei metri.

Va da sé che è un aggiornamento che non migliora, ma peggiora l’esperienza soprattutto nelle svolte che diventano meno precise e potrebbero risultare un po’ più problematiche. Inoltre, sarà necessario mantenere lo smartphone connesso per sfruttare la funzionalità Summon.

Questa decisione non è solo riferita a Tesla, ma naturalmente va a riguardare tutti quei produttori che puntano a commercializzare auto con sistemi a guida autonoma in Europa, ma come è ovvio Tesla è il punto di riferimento del segmento.

The post L’autopilot Tesla limitato in Europa dall’ultimo aggiornamento appeared first on Wired.