L’intricatissima timeline dei film degli X-Men

0
116
Questo post è stato pubblicato da this site

Nelle sale italiane è da poco uscito X-Men: Dark Phoenix, il settimo film dedicato agli eroi mutanti Marvel, 12esimo contando gli spin-off (tre film su Wolverine e due su Deadpool) e quarto dal rilancio iniziato nel 2011 con X-Men – L’inizio (conosciuto anche come First Class). Si tratta anche, quasi certamente, dell’ultimo capitolo del franchise così come lo conosciamo: da quando la 20th Century Fox è stata acquistata da Disney, infatti, i diritti sugli X-Men sono tornati alla Marvel, che molto probabilmente vorrà raccontare il mondo mutante ripartendo da zero e integrandolo con l’universo narrativo degli Avengers.

Quale occasione migliore, allora, per tirare le somme e mettere in ordine gli avvenimenti di un’epopea che copre quasi 200 anni di storia? Tra viaggi temporali, futuri alternativi, flashback che si contraddicono, personaggi che non dimostrano la loro età e qualche inevitabile buco di sceneggiatura, gli X-Men non sono secondi a nessuno in quanto a non linearità delle proprie storie. Se la timeline di Avengers: Endgame vi è sembrata incasinata, questa vi terrà svegli la notte!

Seguono spoiler su tutti i film fino a X-Men: Dark Phoenix.

3600 A.C. circa

Il primo mutante della Storia, En Sabah Nur, noto anche come Apocalisse, domina sull’Antico Egitto ed è adorato come un Dio, finché non viene tradito dai suoi seguaci e sepolto vivo nella sua stessa piramide. Tenetelo a mente, questa informazione ci tornerà utile tra qualche migliaio di anni.

1832

Nasce da una ricca famiglia canadese James Howlett, figlio di Elizabeth e John Howlett… o forse no?

1845

Sorpresa! Il vero padre di James era il giardiniere, Thomas Logan.
Thomas uccide John Howlett, James assiste alla scena e lo shock innesca i suoi poteri mutanti. James uccide Thomas e poi scappa di casa assieme al fratellastro che ha appena scoperto di avere, Victor.
A questo punto dovrebbe essere chiaro che James (che nel frattempo ha iniziato a farsi chiamare con il nome del suo vero padre, cioè Logan) e Victor sono i futuri Wolverine e Sabretooth.

1861-1865

Logan e Victor combattono nella Guerra di secessione americana.

1917-1918

Logan e Victor combattono nella Prima Guerra Mondiale.

1930-1934

Nascono in questi anni Erik Lehnsherr (Magneto), Charles Xavier e Raven Darkholme (Mystica).

1940-1944

Charles e Raven si incontrano, entrambi già padroneggiano i rispettivi poteri mutanti. Raven diventa la sorella adottiva di Charles.
Rinchiuso ad Auschwitz, Erik viene separato dalla propria famiglia e scopre i propri poteri mutanti.

Logan e Victor combattono nella Seconda Guerra Mondiale e partecipano allo Sbarco in Normandia.

1945

Per qualche motivo, Logan è prigioniero in un campo giapponese quando la bomba atomica viene sganciata su Nagasaki. Logan salva la vita a un soldato giapponese, una buona azione che non resterà impunita.

1950-1960

Erik Lehnsherr dà la caccia ai nazisti sopravvissuti alla caduta del Reich.

1962

Xavier e Erik si incontrano, diventano amici e nasce la prima formazione degli X-Men (che non si chiamano ancora così).

Xavier e Erik cercano di reclutare anche Logan, che però declina l’offerta. I pre X-Men sventano la Crisi dei missili di Cuba, ma Xavier rimane ferito e resta paralizzato. Erik, che ora si fa chiamare Magneto, si dà alla macchia.

1963

Magneto cerca di impedire l’assassinio di Kennedy, ma fallisce e viene incolpato dell’attentato. Arrestato e processato in segreto, viene rinchiuso in una prigione di plexiglass da cui gli è impossibile scappare.

1965

Apre ufficialmente la Scuola Xavier per giovani dotati, in cui giovani mutanti imparano a padroneggiare i propri poteri.

1970

Scoppia la guerra in Vietnam, molti studenti e insegnanti della scuola Xavier sono chiamati ad arruolarsi e la struttura viene chiusa.
Xavier riacquista l’uso delle gambe, ma perde i propri poteri e diventa tossicodipendente.

Logan e Victor combattono in Vietnam. Vengono condannati a morte per aver ucciso un ufficiale, ma il loro potere mutante rende impossibile ucciderli. Vengono quindi arruolati in un plotone segreto, il Team X, specializzato in missioni segrete e illegali.

1973

Logan ha lasciato il Team X, è di nuovo in America e fa la guardia del corpo per la figlia di un non meglio precisato boss criminale.

Mystica assassina Bolivar Trask, uno scienziato che odia i mutanti e ha progettato dei robot assassini, le Sentinelle, programmati per dar loro la caccia. Agli occhi del governo, l’omicidio di Trask conferma che in effetti i mutanti sono pericolosi e le Sentinelle iniziano a essere prodotte in serie.

1977-1979

Logan viene coinvolto con l’inganno nel progetto Arma X che consiste nel rivestire il suo scheletro di adamantio, la lega più resistente del mondo.

Logan si scontra con Wade Wilson, alias Deadpool, alias “Arma XI”, un altro mutante potenziato dal governo (il governo è davvero ambivalente riguardo la questione mutante!) attraverso vari esperimenti.

Logan uccide Deadpool e libera un gruppo di bambini mutanti che erano usati come cavie dal governo. I bambini, tra i quali c’è un giovane Ciclope, vengono accolti nella scuola di Xavier. Logan prende un colpo in testa e perde la memoria (il che spiega perché non si ricorderà né di Ciclope né di Xavier quando li incontrerà di nuovo anni dopo).

1986

Xavier e Magneto, di nuovo amici, accolgono nella scuola una giovane Jean Grey.

1990-2000

A un certo punto in questo periodo nascono ufficialmente gli X-Men: la prima formazione comprende Ciclope, Jean Grey e Tempesta.

Magneto si è dato di nuovo alla macchia.

2003

Hanno luogo gli eventi di X-Men e X-Men 2 (che escono a tre anni di distanza ma si svolgono in rapida successione): Logan, che ora usa il nome in codice di Wolverine, si unisce agli X-Men e li aiuta a combattere Magneto, che vuole uccidere tutti gli umani; dopodiché tutti si uniscono per combattere Stryker, un militare che vuole uccidere tutti i mutanti.

Jean Grey muore sacrificandosi per salvare i propri compagni.

2005-2006

Jean torna in vita come Fenice (o forse è già Fenice Nera). L’enorme potere la fa impazzire, uccide Ciclope, uccide Xavier e minaccia di distruggere il mondo. Logan la uccide e salva la situazione. Sullo sfondo, l’ennesima guerra tra umani e mutanti.

2013

Logan è depresso in Canada, poi è depresso in Giappone. Il soldato che aveva salvato 70 anni prima ora è ricchissimo e gli propone di cedergli la sua immortalità. Diverse cose vanno storte e Logan combatte un samurai robot.

2015

Logan viene reclutato da Magneto e un redivivo Xavier (che ha trasferito la propria coscienza in un nuovo corpo, ma ha comunque scelto di restare su una sedia a rotelle) per fronteggiare una minaccia imminente.

2023

Xavier, Magneto e Logan non devono aver fatto un gran lavoro, perché il nuovo mondo è una distopia orwelliana in cui Sentinelle super avanzate dominano il pianeta dando la caccia ai mutanti. L’unica soluzione sembra essere mandare la coscienza di Logan indietro nel tempo e fermare sul nascere la creazione delle Sentinelle, impedendo a Mystica di uccidere il loro inventore.

Gli ultimi X-Men rimasti vengono sterminati dalle Sentinelle mentre proteggono Logan.
Logan riesce nella sua impresa, l’intera linea temporale viene cancellata dall’esistenza e…

… torniamo nel 1973!

Con l’aiuto del Logan dal futuro:

  • Magneto viene liberato dalla sua prigione di plexiglass;
  • Xavier impedisce a Mystica di uccidere Bolivar Trask;
  • l’immagine dei mutanti agli occhi dell’opinione pubblica è leggermente riabilitata;
  • si scopre che Trask aveva rubato segreti militari, viene arrestato e il programma per la creazione delle Sentinelle viene interrotto.

Xavier riapre la scuola. Magneto si dà nuovamente alla macchia.
Logan viene catturato dall’esercito per essere sottoposto, come nella timeline originale, al progetto Arma X.

1975

Ancora bambina, Jean Grey causa un incidente che uccide sua madre. Il padre la affida a Xavier che le farà un discreto lavaggio del cervello per inibire i suoi poteri.

1979

Logan ha di nuovo uno scheletro di adamantio e ricordi molto confusi. Resta prigioniero dell’esercito.

1983

Vi ricordate di Apocalisse? Si è risvegliato e vuole conquistare (o distruggere) il mondo! Xavier e i suoi studenti riescono a fermarlo, nel frattempo liberano accidentalmente Logan dall’esercito.
(Ri) nascono ufficialmente gli X-Men, con una formazione composta da: Ciclope, Quicksilver, Bestia, Tempesta, Nightcrawler, Mystica e Jean Grey, che è stata arrogante e quindi non si merita un nome in codice fico.

1992

Gli X-Men sono dei supereroi amati da tutti, il Presidente li chiama tutte le volte che c’è un problema. Xavier vince premi e medaglie al valore, i mutanti sono generalmente accettati e vivono pacificamente con gli esseri umani.

Durante una missione spaziale, Jean assorbe il potere cosmico della Fenice (anche se durante la battaglia finale con Apocalisse veniva suggerito che fosse già dentro di lei, misteri della sceneggiatura), impazzisce, uccide Mystica per sbaglio, ritrova la lucidità, si sacrifica per salvare i compagni e il mondo intero da un’invasione aliena.

2015-2016

Il mercenario Wade Wilson, malato terminale di cancro, si sottopone a una procedura loschissima in una struttura pseudo-governativa che risveglia in lui un potere mutante latente, al prezzo però di sfigurarlo orribilmente.

Wilson assume l’identità di Deadpool.

Viene fatto intendere che la sua strada si è incrociata spesso con quella degli X-Men, che più di una volta hanno cercato, senza successo, di reclutarlo. Il suo principale interlocutore è il mutante metallizzato Colosso, perché “la produzione non può permettersi altri X-Men”.

2018

Vanessa, la compagna di Wade, viene uccisa da un gruppo di sicari che mirava a lui. Deadpool tenta più volte il suicidio, senza successo. Colosso lo porta alla scuola Xavier.

2023

Conclusa la sua missione nel 1973, Logan si risveglia nuovamente nel 2023, ma ogni cosa è cambiata (in meglio): il futuro è luminoso, le Sentinelle non hanno conquistato il mondo, la scuola Xavier esiste ancora e gli X-Men sono di nuovo tutti vivi (per qualche motivo anche Jean, che in questa nuova linea temporale era morta nel ‘92).

2028

Salta fuori che da 25 anni non nascono più nuovi mutanti: la specie è a rischio estinzione.

Malato di Alzheimer, Xavier non controlla più i propri poteri telepatici e durante una crisi uccide involontariamente molti dei suoi studenti e ferisce 600 persone. Il governo considera di nuovo i mutanti una minaccia.

2029

Gli X-Men e la scuola Xavier non esistono più. Logan sta morendo: il suo fattore rigenerante ha smesso di funzionare e l’adamantio nelle sue ossa lo sta avvelenando. Si prende cura di Xavier, vecchio e malato, in un nascondiglio al confine col Messico.

Una donna chiede a Logan di proteggere una bambina, Laura, che si rivela una sorta di clone/figlia in provetta di Logan stesso creata dal governo, che ora – indovinate – le dà la caccia.

Logan muore proteggendo Laura da X-24, un suo clone più giovane, più forte e molto cattivo. Laura e altri giovani mutanti creati in laboratorio si mettono in salvo attraversando il confine col Canada. La specie mutante non è più in pericolo (forse).

2069

In un futuro ancora una volta distopico (ma forse è solo la fotografia) un mutante di nome Cable è specializzato nel dare la caccia ad altri mutanti cattivi. Uno di questi, tale Firefist, si vendica di lui uccidendo sua moglie e sua figlia. Cable decide di tornare indietro nel tempo, uccidere Firefist prima che diventi un supercriminale, cancellando la morte della propria famiglia e di altri innocenti. E quindi…

Torniamo nel 2018!

Nel suo tentativo di uccidere Firefist, che in questo momento storico è ancora un ragazzino di 14 anni di nome Russell, Cable viene ostacolato da Deadpool.

Per proteggere Russell, Deadpool crea X-Force, formata da Shatterstar, Zeitgeist, Bedlam, Vanisher, Domino e un signore di mezza età di nome Peter. Tutti i membri di X-Force, eccetto Domino, muoiono durante la loro prima missione.

Sacrificandosi per salvargli la vita, Deadpool riesce a convincere Russell a non diventare un supercriminale, e cambia così il futuro di Cable. Questi, in segno di gratitudine, decide di usare la macchina del tempo per impedire la morte di Deadpool, anziché tornare nel suo futuro.

Torniamo nel 2018, ma alcune ore prima

Tutto si ripete come prima, ma Cable fa in modo che la pallottola che avrebbe ucciso Deadpool non lo colpisca. Deadpool sopravvive e si impadronisce della macchina del tempo di Cable. E qui le cose diventano davvero strane.

Ancora 2018, ma alcuni giorni prima

Deadpool impedisce che la sua compagna, Vanessa, venga uccisa.

Ancora 2018, ma alcuni giorni dopo

Wade impedisce che Peter muoia durante la prima missione di X-Force (ma abbandona al loro destino tutti gli altri).

Di nuovo 1979

Deadpool uccide l’altro Deadpool, alias Arma XI, prima del suo combattimento con Logan.

2011

Deadpool uccide Ryan Reynolds prima che accetti la parte da protagonista in Green Lantern.

1889

Deadpool cerca di uccidere Adolf Hitler quando è ancora un neonato, ma gli manca il coraggio. Promette che tornerà insieme a Cable, che non si fa problemi a uccidere i bambini.

2069

La famiglia di Cable è sana e salva poiché Firefist non è mai diventato un supercriminale.

The post L’intricatissima timeline dei film degli X-Men appeared first on Wired.