Prima prova maturità 2019, le tracce dei temi

0
31
Questo post è stato pubblicato da this site
(foto: Foto LaPresse – Daniele Leone

Pronti, partenza, via. Questa mattina, mercoledì 19 giugno, sono iniziati ufficialmente gli esami di maturità. Alle 8.30 il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) ha inviato la chiave digitale che permette di aprire il plico della prima prova con le sette tracce: due per la tipologia A (analisi di un testo in prosa o poesia scritto da un autore vissuto dall’Unità d’Italia a oggi), tre per la tipologia B (testo argomentativo, che sostituisce il saggio breve) e due per la tipologia C (tema d’attualità). La traccia a carattere storico non è uscita perché è stata abolita tra le proteste degli intellettuali e di alcune figure di spicco come la senatrice a vita Liliana Segre.

Come gli altri anni, i ragazzi avranno sei ore a disposizione per scrivere il tema ma non dovranno rimanere tutto il tempo. I più veloci potranno consegnare il compito passate le prime tre ore, e andarsene. Ecco cosa è uscito.

Analisi del testo – poesia

La poesia scelta dal Miur è Risvegli tratta dalla sezione Il porto sepolto contenuta all’interno della raccolta L’Allegria (1942). Il porto sepolto è anche il titolo di un componimento di Ungaretti del 1916. Inizialmente si pensava che il Miur avesse selezionato questo, poi si è fatta chiarezza. Secondo un sondaggio di Skuola.net, il 23% dei ragazzi credeva che sarebbe uscito l’autore nato ad Alessandria d’Egitto e non è rimasto sorpreso.

Questo il testo:

Ogni mio momento
io l’ho vissuto
un’altra volta
in un’epoca fonda                                                                                                 
fuori di me

Sono lontano colla mia memoria
dietro a quelle vite perse

Mi desto in un bagno
di care cose consuete
sorpreso
e raddolcito

Rincorro le nuvole
che si sciolgono dolcemente
cogli occhi attenti
e mi rammento
di qualche amico
morto

Ma Dio cos’è?

E la creatura
atterrita
sbarra gli occhi
e accoglie
gocciole di stelle
e la pianura muta

E si sente
riavere.

Analisi del testo – prosa

Leonardo Sciascia è l’autore scelto per la seconda traccia della tipologia A. Il brano scelto dal Miur è tratto dal suo romanzo più famoso, Il giorno della civetta, che racconta la storia di alcuni omicidi di mafia. Il protagonista è il comandante dei carabinieri Bellodi. La trama del libro è alla base di un film omonimo del 1968 del regista Damiano Damiani.

Testo argomentativo

Futuro, illusione della coscienza ed eredità del Novecento. Sono questi i tre temi scelti dal Miur per la tipologia B. La prima traccia si basa su un testo del saggista e storico dell’arte Tomaso Montanari, la seconda su uno di Philip Fernbach, scienziato cognitivo e professore di Marketing alla Leeds School of Business dell’università del Colorado, e di Steven Sloman, professore di scienze cognitive alla Brown University, e la terza su un’opera di Corrado Stajano.

Tema d’attualità

La prima delle due tracce della tipologia C, tema d’attualità, chiede agli studenti di scrivere un tema a partire da un testo del prefetto Luigi Diana, scritto in occasione del trentesimo anniversario dell’uccisione di Carlo Alberto Dalla Chiesa. Il generale e prefetto, vittima della mafia, venne ucciso insieme alla moglie Emanuela Setti Carraro in via Caini, a Palermo, il 3 settembre del 1982.

La seconda traccia invece è una riflessione sullo sport e la storia a partire da un articolo di Cristiano Gatti, incentrato su Gino Bartali, campione di ciclismo noto anche per aver infilato nel telaio della sua bici documenti falsi che consegnava agli ebrei per salvarli dai campi di sterminio.

The post Prima prova maturità 2019, le tracce dei temi appeared first on Wired.