Stasera occhi al cielo: oggi c’è un’eclissi di Luna

0
56
Questo post è stato pubblicato da this site
Jacek Kadaj
L’eclissi parziale di Luna del luglio 2018 osservata da Varsavia, in Polonia (foto: Jacek Kadaj via Getty Images)

Il cielo di luglio non smette di sorprenderci. Dopo l’eclissi totale di Sole del 2 luglio e la notte di Saturno del 9 luglio, in cui il gigante con gli anelli era alla minima distanza dalla Terra e alla massima luminosità, stavolta, nella notte del 16 luglio, è il turno della Luna, che andrà incontro a un’eclissi parziale. A darne notizia è l’Unione astrofili italiani (Uai) che racconta il cielo di luglio in tutte le sue sfaccettature. L’eclissi parziale di Luna è un’occasione spettacolare anche per celebrare il nostro satellite naturale alla vigilia del 50° anniversario dello sbarco, avvenuto il 20 luglio 1969. Ecco come osservare al meglio l’eclissi.

Un’eclissi parziale di Luna

La Luna è la vera grande protagonista del cielo di luglio 2019 (ma anche l’anno scorso, nel 2018, non è stata da meno). In questo caso si parla di un’eclissi parziale del satellite, che nella notte del 16 luglio verrà oscurato, anche se non completamente. In generale, un’eclissi si verifica quando l’ombra della Terra copre (del tutto o solo per una parte) la Luna, mentre Sole, Terra e Luna si trovano allineati in quest’ordine. Nel caso di un’eclissi parziale la Luna non si trova sufficientemente vicina all’eclittica, ovvero alla traiettoria ideale identificata dall’intersezione fra la sfera celeste e il piano su cui giace l’orbita terrestre. In pratica la Luna non entra abbastanza nel cono d’ombra della Terra (l’allineamento Sole, Terra e Luna non è perfetto).

eclissi di Luna
(foto: F. Espenak/Gsfc della Nasa/eclipse.gsfc.nasa.gov/eclipse.html)

Quando e dove vedere l’eclissi di Luna

Il fenomeno inizierà alle 20:44 e raggiungerà il massimo alle 23:30 del 16 luglio. Per vedere l’eclissi l’ideale è osservare la Luna in quell’orario, quando sarà eclissata per una parte pari a circa il 65%. L’oscuramento, inoltre, non sarà visibile in tutto il globo, come fa sapere la Nasa in una mappa della visibilità dell’eclissi. In Italia, ma anche nel resto d’Europa e in Africa, nonché in Asia, in Australia e in Sud America gli osservatori riusciranno a godere dello spettacolo, qualora le condizioni meteo lo permettano, mentre il Nord America sarà penalizzato, dato che l’eclissi non sarà visibile. Sarà l’ultima volta in cui il satellite naturale entrerà nel cono d’ombra della Terra fino all’eclissi totale di Luna del 26 maggio 2021, come riportato da Earthsky. Qui la mappa.

The post Stasera occhi al cielo: oggi c’è un’eclissi di Luna appeared first on Wired.