The Politician, la nuova serie Netflix su ambizione e potere

0
76
Questo post è stato pubblicato da this site


Il 27 settembre su Netflix debutterà The Politician, una serie che nel cast vanta due premi Oscar come Gwyneth Paltrow e Jessica Lange e che porta la firma di Ryan Murphy (noto per  Nip/Tuck, Glee, American Horror Story e American Crime Story). Ma a spiccare sono anche il protagonista Ben Platt, Lucy Boynton (salita alla ribalta con il biopic su Freddy Mercury) e Laura Dreyfuss.

L’attesa non è molto lunga ma per sollecitare il pubblico, e illustrargli il mood della serie, sono state divulgate le prime immagini sul profilo Twitter di See What’s Next.

Cosa aspettarsi? La trama racconta del sogno di Payton Hobart, uno studente benestante di Santa Barbara in California, di arrivare alla presidenza degli Stati Uniti. Un’ambizione monstre che si nutre, nella realtà, di università da Ivy League, scelte strategiche e pratica sul campo. E infatti, le sfide politiche per Hobart partono proprio dall’arena politica del suo liceo, dove mira alla presidenza del consiglio studentesco. Secondo Netflix, la serie offre, attraverso comicità e satira impertinente, “una prospettiva unica sulle caratteristiche necessarie per diventare un politico”.

Le tempistiche sembrano inoltre essere quelle giuste: i recenti scandali sulle ammissioni ai più importanti college del paese, che ha travolto anche personalità dello showbiz, ha rimesso al centro della discussione un sistema dove ricchezza e privilegi finiscono per favorire sempre i soliti. E le dinamiche, dal mondo accademico, finiscono per riverberarsi nella politica nazionale. La serie, che vuole focalizzarsi sull’ascesa di un giovane che vuole emergere senza compromettersi, vuole quindi attivare un dibattito molto più sottile, anche se al centro resta la domanda più generale “cosa serve per essere un buon politico?”.

The post The Politician, la nuova serie Netflix su ambizione e potere appeared first on Wired.