Dopo lo stop dei post porno, Tumblr è stato venduto in saldo

0
103
Questo post è stato pubblicato da this site
tumblr
immagine: getty images

Tumblr è stato venduto per poco meno di 3 milioni di dollari da Verizon al proprietario della piattaforma per blog e siti WordPress, Automatic Inc. Il portale di microblog multimediali ha fatto registrare un incredibile calo dopo la fuga di utenti causata dall’abolizione dei contenuti pornografici sulla piattaforma. Verizon, proprietaria dal 2017, ha scelto di vendere il portale per una cifra nettamente più bassa rispetto agli 1,1 miliardi di dollari sborsati nel 2013 da Yahoo, che lo possedeva in precedenza, per acquistarlo. Axios riferisce che la cifra pagata dal proprietario di WordPress sarebbe “ben al di sotto dei 10 milioni di dollari”.

Tumblr è un marchio che ha permesso alle vere identità di sbocciare e diventare sede di molte comunità e fandom creativi, ha dichiarato Guru Gowrappan, amministratore delegato di Verizon Media. E ha aggiunto: “Siamo orgogliosi di ciò che il team ha realizzato e siamo felici di aver trovato il partner perfetto in Automatic, la cui esperienza e track record apriranno nuove ed eccitanti possibilità per Tumblr e i suoi utenti”.

Tumblr è stato per anni uno dei social media più utilizzati dai vari fandom e da diverse community ma con l’eliminazione dei contenuti per soli adulti, il portale ha perso sempre più utenti che sono migrati verso altri lidi ben più permissivi. Automatic si farà carico anche dei 200 dipendenti della piattaforma. L’amministratore delegato Matt Mullenweg ha confermato al Wall Street Journal il divieto tassativo di contenuti pornografici. In lizza tra i possibili acquirenti di Tumblr c’è stato anche il sito a luci rosse Pornhub.

The post Dopo lo stop dei post porno, Tumblr è stato venduto in saldo appeared first on Wired.