Il successo dei podcast di Storielibere.fm

0
40
Questo post è stato pubblicato da this site
Il sito di Storielibere.fm

Come si racconta una storia alle soglie del 2020? Con un parco mediatico in eterna espansione e sempre più modalità narrative a disposizione, è difficile farsi largo come uno strumento adatto a radunare un pubblico curioso, appassionato e disposto ad ascoltare. Il complicato obiettivo è stato centrato da Storielibere.fm, la piattaforma di podcast di narrazione on demand, che ha appena raggiunto il traguardo di 2 milioni di ascolti e download per i suoi contenuti – creati per la voce e scaricabili e ascoltabili in modo gratuito da qualsiasi dispositivo.

La startup è nata poco più di un anno fa, ma vanta al suo interno già diversi importanti scrittori italiani, tra cui Michela Murgia (il cui podcast Morgana, scritto con Chiara Tagliaferri, è appena diventato un libro per Mondadori), Jacopo Pozzi, Francesco Pacifico, Matteo B. Bianchi, Melissa Panarello, Massimo Temporelli, Gianluca Briguglia e Teresa Ciabatti. Storielibere.fm vanta un archivio con oltre 30 titoli, che a loro volta compongono più di 200 episodi originali disponibili e scaricabili.

Attenzione però a non confondervi: non chiamateli audiolibri – che sono semplicemente la lettura di un testo già scritto – perché qui si tratta di opere originali scritte a voce, cioè pensate e scritte per diventare un contenuto esclusivamente audio, della durata variabile tra 30 e 60 minuti.

E il format piace, dato che sempre più scrittori e divulgatori decidono di raccontare le loro storie a voce, preferendo il podcast al tradizionale libro, anche per creare un rapporto più intimo e personalizzato con l’ascoltatore. Un fenomeno che oltreoceano ha già un successo fortissimo: quest’anno Spotify ha deciso di investire 500 milioni di dollari per acquisire produttori di contenti per podcast. Secondo una recente ricerca di Voxnest, leader nel settore podcasting, l’Italia è il quinto mercato a livello mondiale dopo Usa, Gran Bretagna, Australia e Canada: a giugno del 2019, circa 3,5 milioni di italiani hanno ascoltato almeno un podcast.

Storielibere.fm ha da poco concluso un deal con Audible: la prima produzione frutto dell’accordo è Road to Tokyo, che racconta la nazionale di volley prima della partenza per i Giochi olimpici di Tokyo.
In occasione del 9 novembre, storico anniversario del crollo del Muro di Berlino, sarà disponibile un nuovo podcast, Wind of change, in cui lo scrittore Riccardo Gazzaniga racconterà il 1989 la situazione internazionale che ha portato alla storica svolta.

Tutte le serie di Storielibere.fm si possono ascoltare gratuitamente ovunque, e, si diceva, da qualsiasi dispositivo: smartphone, tablet, pc, nonché Apple Watch, smart tv e smart speaker. I podcast si trovano su storielibere.fm e sulle principali App: Spotify, Apple Podcasts/iTunes, Spreaker, Google Podcasts, sia in streaming che offline, pronti per il download.

The post Il successo dei podcast di Storielibere.fm appeared first on Wired.