5 amori di Dylan Dog (prima del matrimonio con Groucho)

0
32
Questo post è stato pubblicato da this site

Ormai lo sanno praticamente tutti: nei numeri 399 e 400, in uscita a dicembre, per Dylan Dog cambia tutto. Non solo arriva la temuta cometa, che da 12 mesi incombe sopra le teste dei suoi amici londinesi; ma, a quanto pare, l’indagatore dell’incubo, da sempre indefesso donnaiolo e innamorato seriale, è pronto a compiere il grande passo e convolare a nozze. Con chi? Ovvio: con Groucho, il suo assistente dall’inesauribile senso dell’umorismo.

Non è uno scherzo, non ci sono trucchi, come ben sanno i lettori che sono riusciti ad aggiudicarsi una copia degli albi in anteprima a Lucca Comics & Games 2019. Quel che non manca sono le polemiche, ovviamente, e le accuse rivolte allo sceneggiatore e supervisore della collana, Roberto Recchioni.

Quale che sia il giudizio sulla storia, non vi è dubbio che l’erede nominato di Tiziano Sclavi stia mettendo a segno una serie di colpi di scena (non solo dal punto di vista del marketing). Tra saghe annuali, cover variant, partnership con altre case editrici, matrimoni controversi e svolte rivoluzionarie per i comprimari dopo decenni di staticità, di Dylan Dog non si è mai parlato tanto quanto negli ultimi tempi. Tra le ultimissime news vi è anche l’annuncio di un crossover con Batman in collaborazione con Dc Comics e, in Italia, Rw Lion Edizioni.

Per celebrare il matrimonio tra Dylan Dog e Groucho, che è riuscito lì dove tante altre avevano fallito (ma si sa, sposa baffuta…), ricordiamo 5 grandi amori passati dell’indagatore dell’incubo.

5. Anna Never

Basta la sola presenza di Anna Never perché qualcosa vada storto. Camerieri che inciampano, auto che si schiantano contro i lampioni, piccoli e grandi incidenti che coinvolgono anche il nostro Dylan. La sbadata Anna è un’attrice (di film horror, ovviamente) che viene soccorsa dall’indagatore dell’incubo nel quarto numero della collana, Il fantasma di Anna Never, quando il suo stesso fantasma sembra perseguitare un collega attore.

La strana apparizione si rivelerà il frutto di una mente malata, ma Anna tornerà al fianco di Dylan nella sua delirante spedizione in una Terra post-apocalittica svuotata da un super-raffreddore (numero 77, L’ultimo uomo sulla terra, evidente omaggio a L’Ombra dello Scorpione di Stephen King) e poi ancora in un’avventura infestata da star del passato ossessionate dalla giovinezza eterna (numero 147, Polvere di stelle).

4. Manila

Le donne di Dylan sanno essere pericolose. Sicuramente è il caso della letale vampira Manila; l’indagatore dell’incubo la incontra due notti dopo il suo “ritorno” come non-morta, e la salva da una ferita letale donandole qualche pinta del suo sangue.

Sarà l’inizio di un legame indissolubile, che vedrà la vampira tornare più volte al fianco di Dylan, dapprima contro il signore dei vampiri Jargo (nei numeri 180, Notti di caccia, e 181, Il marchio del vampiro), poi contro il servitore di quest’ultimo, Alec (numero 214, Manila), e infine con un improbabile ritorno dalla non-non-morte nel numero 282 (Relazioni pericolose). Sicuramente la femme più fatale nella storia di Dylan Dog, fatta eccezione per la meno amichevole Mater Morbi.

3. Bree Daniels

Bree Daniels è una prostituta sulle strade di Londra. Quando Jack lo Squartatore sembra tornato per mietere vittime tra le “sventurate”, Bree assolda Dylan (ostinandosi a pronunciare il suo nome Dailan) per dare la caccia al killer.

Tra i due nasce un amore profondo e onesto, tanto che l’Indagatore dell’Incubo le propone di sposarsi; sarà la stessa Bree a rifiutare, dicendo di preferire la vita che ha scelto, ma si scoprirà poi che la giovane ha contratto l’Aids. Dylan arriverà a fare un patto con la morte pur di salvarla, ma il destino, come sempre, è ineluttabile. Appare nei numeri 12 (Memorie dall’invisibile) e 88 (Oltre la morte), oltre che in diversi cammei, tra cui il recente crossover Dylan Dog – Morgan Lost.

2. Marina Kimball

Una delle più toccanti storie di Dylan Dog è l’essenziale Un lungo addio, pubblicata sul numero 74. L’indagatore dell’incubo riceve una visita inattesa nel suo studio di Craven Road: quella di Marina Kimball, il suo amore di gioventù, una ragazza conosciuta quando, giovanissimo, aveva trascorso un’estate nel paesino di Moonlight. Marina gli chiede un semplice favore, riaccompagnarla a casa da Londra.

I due partono a bordo del mitico Maggiolino di Dylan, in un viaggio che si rivela, per l’appunto, un lungo addio. Marina, infatti, ha vissuto una vita infelice, sposando un bruto, ed è morta in modo altrettanto infelice. Il suo spirito, attratto a Londra dall’amore per Dylan, ha approfittato del viaggio per salutare l’ultima volta l’unico uomo che avesse mai amato. Marina riappare nello speciale Ancora un lungo addio, una sorta di remake che narra la stessa storia da un altro punto di vista, e nel numero 261, Saluti da Moonlight, non un sequel ma un ulteriore approfondimento sul passato di Dylan.

1. Lillie Connolly

Lillie Connolly compare meno frequentemente di altre donne di Dylan, ma è il personaggio che più di altre ne ha definito la storia, il passato e il presente. Dylan la conosce nel numero speciale Finché morte non vi separi, pubblicato per festeggiare il decennale del personaggio. Il nostro eroe è ancora un piedipiatti, di stanza in Irlanda; lei è un membro dell’Ira, ricercata dalla polizia. Avvicina Dylan sperando di ingannarlo e manovrarlo per organizzare con successo un attentato, ma finisce ovviamente per innamorarsi di lui, altrettanto ovviamente ricambiata. Un amore destinato alla tragedia, quando Lillie viene arrestata e imprigionata nel carcere di Dartmoore.

Non è chiaro ciò che accade dopo, perché lo stesso Dylan si presta come narratore inaffidabile a raccontare il seguito. Forse Lillie si lascia morire di fame in prigione; forse i due riescono a sposarsi in una cappella del carcere. Quel che è certo è che la scomparsa dell’amata segna Dylan Dog in modo irrevocabile, facendolo sprofondare nel vortice dell’alcolismo e spingendolo ad abbandonare la polizia. Gli stessi abiti che Dylan indossa ogni giorno sono, forse, un omaggio al completo preferito da Lillie, ma la mitologia del personaggio è cangiante e onirica come le sue storie, e nulla vi è di certo.

The post 5 amori di Dylan Dog (prima del matrimonio con Groucho) appeared first on Wired.