I siti internet delle scuole italiane cambiano faccia

0
139
Questo post è stato pubblicato qui
I siti internet delle scuole ora aspirano a una standardizzazione grazie al kit di Designers Italia (fonte: Designers Italia)

Dopo il progetto per uniformare i siti internet dei comuni italiani, Designers Italia presenta il kit dedicato ai siti delle scuole italiane. L’obiettivo finale è lo stesso: permettere all’utente un’esperienza d’uso efficace e creare un’interfaccia standard in modo che la navigazione sui siti internet scolastici sia semplice e intuitiva.

Lo Starter kit presentato da Designers Italia vuole rappresentare uno standard comune per tutti i siti scolastici favorendo l’utilizzo di soluzioni tecnologiche diffuse. Al suo interno è presente, infatti, un set di template html pronti all’uso basati su Bootstrap Italia con i quali si potrà realizzare il front-end dell’intero sito.

Designes Italia mette a disposizione anche un documento di architettura dell’informazione per organizzare al meglio i contenuti presenti nel back-end e nel front-end del sito. Nel kit è contenuta anche tutta la documentazione inerente al progetto nella quale sono contenuti i risultati della ricerca che ha portato alla creazione del kit.

Infine pronto all’uso c’è anche un tema di WordPress per rendere più semplice e immediata l’adozione del nuovo sito internet con un risultato che darà molto spazio ai servizi, alla didattica e alla identità della scuola e meno alla burocrazia.

Esattamente come il progetto gemello dedicato ai comuni italiani, il kit per la standardizzazione dei siti scolastici si basano sull’utilizzo del design system di Designers Italia rispettando le linee guida di designn per i siti e servizi della pubblica amministrazione.

Grazie a questi due progetti l’Italia avvia una semplificazione dell’interazione tra gli utenti e la pubblica amministrazione introducendo degli standard che permetteranno una navigazione meno caotica quando gli utenti dovranno usufruire di più siti internet.

Grazie al design standardizzato la fruibilità dei siti internet da parte degli utenti sarà migliorata poiché essi, pur dovendo accedere a un sito scolastico o comunale sconosciuto, troveranno un’interfaccia utente familiare e semplice da usare. A differenza però dell’iniziativa di standardizzazione dei siti internet comunali che si è posta come obiettivo portare online nel primo semestre del 2020 i Comuni trentini, per quanto riguarda i siti scolastici non è ancora chiaro quale scuola darà il buon esempio iniziando il percorso di restyle.

The post I siti internet delle scuole italiane cambiano faccia appeared first on Wired.