mercoledì, Dicembre 1, 2021

Ferrari GTC4 Lusso T: a Parigi “perde” quattro cilindri

Must Read

Questo post è stato pubblicato da this site

Ferrari GTC4 Lusso perde quattro cilindri a Parigi e diventa GTC4 Lusso T, seguendo le orme della California T, la prima Ferrari turbocompressa dopo trent’anni. Niente paura per i puristi: la potenza complessiva di 602 CV garantirà comunque prestazioni da vera GT.

La seconda novità di Ferrari al Salone Internazionale dell’Auto di Parigi è un’inedita motorizzazione per la 4 posti GTC4 Lusso, che guadagna la lettera T e perde quattro cilindri.

Meno potenza, più coppia

Niente paura, nonostante il downsizing del propulsore, Ferrari garantisce comunque prestazioni super alla propria fastback granturismo: sono infatti 610 i cavalli erogati dal V8 turbo da 3,9 litri (79 in meno rispetto al tradizionale 6.3 V12 aspirato). Anche perché la coppia massima di 760 Nm (disponibile tra 3.000 e 5.250 giri) è maggiore di 64 Nm rispetto alla GTC4 Lusso presentata a Ginevra lo scorso marzo.

Ferrari GTC4Lusso: quattro posti, 4WD, 4WS| video anteprima

Ritorno alla trazione posteriore

Il motore è una versione modificata del 3,9 litri presente sotto il cofano della California T da 560 CV: è la prima volta che Ferrari propone due motorizzazioni per lo stesso modello, oltre a due tipi di trazione. Già, perché qui, oltre ai quattro cilindri, si perde anche la trazione integrale, che diventa posteriore per la versione V8, la quale è più leggera di 80 kg.

Ferrari ha comunicato inoltre che sono state tarate le impostazioni dell’elettronica e dello Slip Slide Control. Il motore utilizza il sistema Variable Boost Management, che consente di eliminare il turbo lag, ridistribuendo la coppia in maniera ottimale.

ferrari_gtc4lusso_t_3

Si aprono dunque nuove possibilità per la vettura Ferrari che più ha fatto discutere negli ultimi anni per la sua linea di rottura, i suoi quattro posti e la trazione integrale con quattro ruote sterzanti (che rimangono anche in questa versione a 8 cilindri).

Invariati stile e tecnologia interna, freschissimi dopo il debutto al Salone di Ginevra: rimangono il design a fastback e gli interni riprogettati con doppio display (uno da 10,25 pollici per l’infotainment e uno, per il passeggero, con tutte le informazioni dinamiche della vettura).

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

L'altra faccia di EICMA 2021: curiosità e tendenze | Vlog da Oppo Find X3 Pro

L'edizione numero 78 di EICMA si è conclusa ma il suo fermento rimane, trascinando con sé un vento di...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img