martedì, Aprile 16, 2024

L’arte dei cinque sensi

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Grazie a Tooteko, startup fondata da tre professionisti italiani, la fruizione delle opere d’arte diventa un’esperienza sensoriale completa. Nata con lo scopo di rendere accessibili i luoghi d’arte ai non vedenti, si è oggi imposta come un ausilio alla conoscenza utile a tutti. Anche per contrastare la “dittatura” della vista sugli altri sensi.

Tooteko consiste di un anello hi-tech che legge i tag NFC, la tecnologia usata per i pagamenti col cellulare, un supporto tattile e un’app per smartphone e tablet. Quando il dito incontra un hotspot riconoscibile grazie ad un tasto di codifica Braille, l’anello identifica il marcatore e attiva la traccia audio relativa sull’app.

Il modello può essere applicato a quadri, statue o architetture e favorisce “il racconto dell’arte attraverso i diversi sensi”.

Vuoi leggere altre buone notizie come questa? Ne trovi 100 sul volume invernale di Wired ora in edicola

Leggi anche

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Vietato fumare all'aperto a Torino

Torino è la seconda grande città in Italia dove è vietato fumare all’aperto. Il consiglio comunale ha approvato una...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img