lunedì, Ottobre 3, 2022

Un parco giochi vietato ai grandi

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Il nome deriva dall’incrocio tra “campo di gioco” e “vicinanza”, ospita una capanna di legno, un fiumiciattolo, una casa sull’albero, dei trampolini. È Playborhood, il parco giochi in miniatura che un papà della Silicon Valley ha aperto nel giardino di casa e messo a disposizione di tutti.

L’iniziativa è di Mike Lanza, tre lauree a Stanford e un passato da imprenditore tech. Con la creazione del suo piccolo paese dei balocchi ha voluto dimostrare che un altro tipo di genitorialità è possibile. A Playborhood non ci sono adulti: i bimbi si autogovernano, si danno delle regole, prendono dei rischi e assumono delle responsabilità.

Il gioco come una palestra per diventare grandi è la teoria di Lanza, che ha scritto un libro e promette di portare presto la sua visione fuori dal giardino di casa.

Vuoi leggere altre buone notizie come questa? Ne trovi 100 sul volume invernale di Wired ora in edicola

Leggi anche

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Matteo Berrettini potrebbe avere tutto, ma ogni giorno sceglie il suo orologio Boss da 400 euro

Matteo Berrettini è l'atleta che, insieme a Jannik Sinner, ha riacceso i riflettori internazionale sul tennis italiano. Giovane, affascinante,...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img