lunedì, Novembre 28, 2022

Creatività sotto l’albero

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Regalare la creatività sotto l’albero non è possibile, peccato! Sarebbe tanto bello imbrigliarla, infiocchettarla e farne un pacco dono.
Eh no, dicevamo, ma non si può, non ci è mai riuscito nessuno.
Cosa si può fare quindi per stimolare nei bambini un’attitudine creativa? Solleticarli con libri, book app, laboratori, giochi, visite a mostre musei e città e anche con due attività di fai-da-te in cui mi sono recentemente imbattuta.
librovaligiaroboticacreativa

Il manuale Robotica creativa per giovani tecnologici – testo di Elena Parodi con la collaborazione della Scuola di Robotica, pubblicato da Quintadicopertina – è disponibile sia solo sia accompagnato, e il bello viene proprio dall’accompagnatore:  una valigetta contenente il manuale ma anche un block notes e una serie di materiali imbustati (batterie, cavi coccodrillo, led, nastro adesivo, spugne, plastilina e un motorino elettrico). Vero e proprio kit con gli ingredienti base per assemblare macchine automatiche personalizzate a casa o a scuola.

La semplice reperibilità dei materiali, il riutilizzo di bottoni, stoffe, vuoti dello shampoo, lampadine bruciate, lattine, tappi, contenitori per uova, vecchi spazzolini da denti e le pagine del manuale, guideranno l’inventiva dei ragazzi nella realizzazione di fantasiose creazioni robotiche.
pagina2roboticacreativa

Le istruzioni sono precise, coinvolgenti e illustrate; il volume è una chiamata a raccolta per giovani “cuochi” con voglia di sperimentare le tante ricette, diverse per tempi e difficoltà.

Si cucina con l’aiuto di un adulto, genitore o insegnante…ehm, nessuna paura…neanche quando ci rendiamo conto che quell’adulto siamo noi!

Un modo ben pensato per solleticare la creatività accompagnando nel passaggio dall’apprendimento passivo a quello attivo. Credo che costruire macchine di fantasia non sia mai stato così divertente, fa girare veloci le rotelle del cervello! Utile modalità per partecipare a un’invenzione.
L’invito costante è a non sottovalutare l’aspetto più importante del momento creativo, la fase che precede la costruzione ovvero il momento della progettazione, un buon insegnamento generale.

Papà mi fai un castello? Costruisci giocattoli con quello che hai in casa e rimettiti in piedi dopo una separazione – di Luca Borello, pubblicato da Zandegù – è la seconda magica scoperta che ho fatto.
giocattoli_kindle

Una guida pratica e deliziosa in cui l’autore racconta come ha superato il momento difficile della sua separazione grazie alla Pratica di costruire giocattoli funzionanti insieme alla figlia, utilizzando oggetti e rifiuti della propria casa. Innovazione, ingegno, tempo, riutilizzo, inventiva e vera ironia in un unico libro, meravigliosamente formato ebook.

imgp0943imgp0170

Cestelli della ricotta diventano mongolfiere, tappi di sughero per velieri, contenitori di bagnoschiuma per sommergibili ad elastico, bottigliette per macchinine turbomagnetiche a palloncino e cannoni a molla, eccelsa creatività nelle sue produzioni! L’autore ha un ricco blog che prende il nome dal libro.

Questi sono i mondi del Tinkering, modi per l’esplorazione di scienza e tecnologia, per imparare ad usare oggetti nati per usi differenti e ottenere infine un’enorme gratificazione dal lavoro svolto e l’opera prodotta.

Non si fatica a capire perché la robotica per l’infanzia abbia attirato in questi ultimi anni una crescente attenzione: è formativa, divertente e invita alla creatività. 
Cercateli, accendono la curiosità e la lampadina!

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Cina, continua a “conquistare” pezzi di Africa

L'Africa torna prepotentemente al centro delle prospettive di Pechino a cavallo del nuovo millennio. Quando l'occidente isola la Cina,...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img