lunedì, Novembre 29, 2021

PaesiOnLine traccia la classifica delle mete “social”

Must Read

Questo post è stato pubblicato da this site

Levanzo

Levanzo

PaesiOnLine ha tracciato un quadro di quali sono state le destinazioni con il maggior impatto social nel corso del 2016. Forte di una presenza social in costante crescita, PaesiOnLine è un osservatorio ideale per capire quali destinazioni piacciono di più a chi frequenta i social network: i fan della pagina Facebook di PaesiOnLine sono al momento più di 550 mila; le interazioni settimanali superano quota 700 mila mentre la copertura media mensile per il 2016 è di poco superiore ai 30 milioni. Sulla base di questi numeri che testimoniamo un’ampia presenza social, PaesiOnLine ha analizzato il comportamento dei suoi fan nel corso del 2016 e può oggi tracciare un quadro generale delle destinazioni più desiderate. Va precisato che i dati presentati non sono relativi a effettive prenotazioni e non rappresentano quindi una fotografia delle destinazioni più visitate nel corso del 2016.  Ecco di seguito la Top 10 delle destinazioni che hanno ottenuto il maggiore engagement nel corso del 2016: al primo posto l’isola di Levanzo, in Sicilia, seguita da Gubbio, Bagnone, dai monasteri di Meteora in Grecia, Hallstatt (Austria), Sacro Speco di Subiaco, Malcesine, Tarvisio, Vernazza e  Tropea. Tra le prime dieci località, solo due sono estere e anche questo testimonia come sia sempre forte l’attenzione del pubblico italiano nei confronto delle meraviglie del proprio Paese. Sul fronte estero,  la destinazioni che hanno ottenuto il maggior riscontro social su PaesiOnLine sono i monasteri di Meteora, Hallstatt in Austria, Esslingen in Germania, il  Tibidabo a Barcellona, la spiaggia Dona Ana a Lagos in Portogallo,  Goreme in Turchia, Segovia in Spagn, la Great Ocean Road in Australia,  Istanbul e il tour delle Lofoten in Norvegia.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

EasyJet: nessuna fee per i cambi prenotazione fino al 31 marzo 2022

EasyJet estende al 31 marzo 2022 la policy di prenotazione flessibile “Protection Promise”. “Durante la pandemia – spiega una...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img