lunedì, Novembre 29, 2021

La startup di Buffy va alla grande e si quota in Borsa

Must Read

Questo post è stato pubblicato da this site

smg1

Dunque la startup di Buffy l’Ammazzavampiri sta procedendo in modo spedito. La davamo morta in pochi mesi, e invece Sarah Michelle Gellar ha portato la sua startup in Borsa. Non ancora come immaginate, ma la strada sembra segnata: Foodstirs, la sua società – una piattaforma che vende online box per la pasticceria – è stata infatti selezionata dal Nasdaq Entrepreneurial Center di San Francisco.

Si tratta di una scuola un po’ particolare. Né acceleratore classico né incubatore: propone diversi percorsi fra cui uno di 12 settimane battezzato Milestone Makers. Lo scorso 11 gennaio il gruppo dei primi “laureati” si è trovato a New York per suonare la tradizionale campanella di conclusione delle contrattazioni del mercato azionario. Fra loro c’era anche la Gellar. Che ha scelto qualche tempo fa di buttarsi sul food delivery della pasticceria.

Un’industria miliardaria che non è stata ancora modernizzata” aveva spiegato quasi un anno fa l’attrice col piglio di un venture capital navigato. Nota sul piccolo schermo come Buffy l’Ammazzavampiri, la serie di grande successo prodotta fra 1997 e 2003, ma anche per pellicole come Cruel Intentions, ha imboccato la carriera imprenditoriale. A quanto pare con un certo successo.

Come neoimprenditrice – ha spiegato al Nasdaq – so quanto possa essere complicato questo mondo. Magari in quanto attrice posso avere dei vantaggi nell’ottenere degli incontri e appuntamenti ma è molto più complesso essere presi sul serio. Non sono una laureata di Wharton (una famosa business school, ndr). Ecco perché molti possono trovare singolare stare a sentire cos’abbia da dire una celebrità”.

Il Nasdaq Entrepreneurial Center è stato inaugurato nel 2014 e ospita startup agli stadi iniziali alle quali vengono affiancati dei coach e tre o quattro mentor allo scopo di ottenere specifici traguardi nei tempi stabiliti. Fra le prime 11 selezionate c’era di tutto, dai cibi a base di piante all’intelligenza artificiale. Fino a Sarah e ai suoi kit per la pasticceria gourmet fai da te.

Come funziona Foodstirs? I clienti, che possono abbonarsi per ricevere un kit a settimana o acquistarli singolarmente, trovano nelle scatole gli ingredienti di prima scelta, per esempio non geneticamente modificati e senza coloranti artificiali, per una precisa ricetta e gli strumenti per improvvisarsi mastri pasticceri. Dell’impresa fanno parte anche la pr Galit Laibow e Gia Russo, un’ex collaboratrice di Martha Stewart, baronessa della cucina in tv e non solo.

La carriera imprenditoriale sembra avere assorbito non poco il tempo di Sarah Michelle Gellar: la 40enne attrice newyorkese ha appena chiuso a ogni possibilità di un revival o sequel della celebre serie degli anni Novanta.

The post La startup di Buffy va alla grande e si quota in Borsa appeared first on Wired.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

EasyJet: nessuna fee per i cambi prenotazione fino al 31 marzo 2022

EasyJet estende al 31 marzo 2022 la policy di prenotazione flessibile “Protection Promise”. “Durante la pandemia – spiega una...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img