mercoledì, Dicembre 8, 2021

Con Zzzleepandgo a Malpensa si dorme in aeroporto

Must Read

Questo post è stato pubblicato da this site

Zzzleepandgo a Malpensa

Diciamoci la verità: più che la paura di volare, una delle cose che atterrisce chi frequenta spesso gli aeroporti è l’attesa snervante di una coincidenza o il disagio di un ritardo dell’ultimo momento. Peggio ancora: un volo cancellato che obbliga ad una notte insonne tra una panchina scomoda di un gate e l’incessante luce al neon. E per la vip lounge di qualsivoglia compagnia sono confortevoli fino a quando si tratta di occuparle per qualche ora.

Ma ecco che da qualche giorno a Malpensa c’è un nuovo sistema economico per dormire comodi e lontani dai rumori: si tratta di Zzzleepandgo.

Zzzleepandgo a Malpensa

 

Si tratta di cabine di 3 metri quadrati munite di Wi-Fi, prese per caricare telefono e pc, tablet interno con un’ampia scelta d’entertainment, un work-desk, un tabellone dei voli con cui poter sincronizzare la sveglia, tetto apribile automatico, scanner per documenti, ma soprattutto un letto su cui ci si può riposare in completa privacy lontani da vicini molesti ed annunci.

Per prenotare una mini-lounge Zzzleepandgo è sufficiente visitare il sito ufficiale del progetto, i prezzi partono da 34 euro per tutta la notte e da 9 euro per un’ora. Una volta effettuato il check-in direttamente davanti al display della cabina assegnata, si accede all’interno del proprio spazio. L’aspetto delle automazioni è fondamentale: non solo per ingresso e check out, anche i processi di igienizzazione, con il riciclo dell’aria e il sistema a rullo per il cambio del letto, avvengono in gran parte senza l’impiego di personale.

Zzzleepandgo: interno

 

Ad inventare questi cabinati del relax sono stati tre giovani, Matteo Destantini, Nicolas Montonati e Alberto Porzio, assieme allo sviluppatore Angelo Incubino, che li ha seguiti fin dalla nascita della loro start-up varesina. Tutto è iniziato nel 2015 nell’ambito di smart up, l’incitatore di nuove aziende d’innovazione della Liuc, l’ateneo di Castellanza, in provincia di Varese. I primi moduli sono stati posizioni all’interno dell’aeroporto di Orio al Serio di Bergamo e in circa 365 giorni hanno ospitato 3000 clienti. “Ma la richiesta continua a crescere”, spiega Matteo Destantini: “Dopo Malpensa, attualmente siamo in trattativa con due dei maggiori aeroporti italiane e, accanto a questa attività, stiamo ultimando il nostro progetto di capsule hotel che approderà dapprima in centro a Milano, poi nelle altre capitali europee”.

Zzzleepandgo a Malpensa

Per chi volesse provare la nuova esperienza di relax low cost, i moduli sono stati posizionati nell’area partenze del Terminal 1, all’altezza della porta 12 e sono già in funzione.

The post Con Zzzleepandgo a Malpensa si dorme in aeroporto appeared first on Wired.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Il sogno di tutti si realizza: ecco la Fiat Panda 4×4 WRC by M-Sport

La squadra militante nel World Rally Championship (WRC), con le sue Ford Fiesta, ha deciso di entrare nella leggenda....
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img