martedì, Marzo 5, 2024

Lungs, il pop elegantissimo dei Mòn

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Presentiamo in anteprima il primo singolo della band romana, animato da Marco Brancato; il disco Zama uscirà ad aprile

Esce oggi su tutte le piattaforme di streaming Lungs, il primo singolo/video/canzone dei Mòn. I Mòn sono un quintetto romano caratterizzato da un colore vocale prezioso, da un sound elettrico trainato da chitarre twang e da un’eleganza considerevole. Di Zama, il primo disco della band, che uscirà ad aprile per Urtovox, pubblichiamo in anteprima esclusiva proprio il video del singolo Lungs.

Del disco, i Mòn dicono: “In un momento in cui ci sentivamo tutti un pò smarriti, ci siamo rifugiati in un immaginario condiviso che è andato a definirsi secondo le nostre confusioni. Col tempo il rifugio è diventato ossessione, e l’ossessione è diventata Zama”.

Marco Brancato è invece l’animatore, illustratore, autore e regista del video che potete vedere qui sopra. Del making di Lungs dice: “Per questo videoclip non ho cercato specifiche ispirazioni visive o letterarie se non in un generico immaginario a metà tra il fantascientifico e l’esoterico. Ho cercato di reinterpretare il brano in modo non didascalico ma che restituisse le incredibili suggestioni che evoca.

Circondato da un bianco asettico e claustrofobico, un magico teschio di elefante ci catapulta all’interno del protagonista. La scelta del teschio di elefante è curiosa in quanto fa riferimento a Zama, titolo dell’album, e più precisamente alla battaglia di Zama, ultima battaglia della seconda guerra punica in cui i romani dovettero affrontare gli elefanti dei cartaginesi, veri e propri carri armati dell’epoca.

Leggi anche

Un feticcio bellico che faceva al mio caso”.

“L’animazione si serve del surreale e della metafora per raccontare il conflitto interiore di chi si trova a dover nuotare nella più pericolosa delle acque: se stesso. È una tematica che tratto spesso ma in questo caso trovo che non ce ne potesse essere altra; Lungs è un brano che mi affoga“.

Le parole del testo e la dicotomia del suono dei Mòn, che contrappone malinconia e dolcezza a un’euforica violenza, mi hanno portato in un mondo che in quel momento sentivo di dover esplorare e così ho fatto.
Un mondo che può essere meravigliosamente in equilibrio o, nella sua bellezza, pericoloso e letale. E il mare è esattamente così, come noi”.

Ti è piaciuto? Guarda anche Ecco il video Sparami di Pop X.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Digital markets act, l'Europa ha una bella gatta da pelare

Da qualche giorno Facebook chiede se, per usare Messenger, gli utenti vogliono creare un profilo dedicato. Motivo? “Modifiche legislative...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img