giovedì, Agosto 18, 2022

American Airlines, utile netto 2016 a quota 2,7 miliardi

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

U.S. Airways CEO Doug Parker announces the planned merger of AMR Corp, the parent of American Airlines in DallasAmerican Airlines Group ha registrato nel quarto trimestre 2016 un profitto di 500 milioni di dollari a monte delle tasse, o 773 milioni esclusi oneri speciali netti, e un profitto netto di 289 milioni di dollari, o 475 milioni esclusi oneri speciali netti. Il 2016 ha registrato un profitto a monte delle tasse di 4,3 miliardi di dollari o 5,1 miliardi di dollari esclusi oneri speciali netti e un profitto netto di 2,7 miliardi di dollari o 3,2 miliardi esclusi oneri speciali netti. Il ricavo totale del quarto trimestre per posto disponibile per miglio ha registrato un incremento del 1,3% sull’anno precedente ed è stato il primo aumento registrato a partire dal quarto trimestre del 2014. La compagnia ha maturato nel quarto trimestre circa 57 milioni di dollari per il piano di divisione dei profitti portando il totale per il 2016 a 314 milioni di dollari. Nel quarto trimestre sono stati suddivisi fra gli azionisti 606 milioni di dollari in riacquisto di azioni e dividendi per un totale di 4,6 miliardi di dollari nel 2016. Autorizzato un nuovo riacquisto di azioni per un valore di 2 miliardi di dollari. «Il team di American Airlines ha ottenuto risultati eccezionali anche nel 2016 e Air Transport World ha nominato American “Compagnia dell’anno per il 2017” citando il lavoro di integrazione del team, i miglioramenti nell’operatività e nei servizi ai clienti e l’importante investimento della compagnia sul proprio prodotto. Questo riconoscimento è dovuto interamente al gran lavoro del nostro team di 120 mila professionisti» ha commentato Doug Parker (nella foto), chairman e ceo della compagnia. «Nel corso del 2017 continueremo a migliorare il nostro prodotto con l’introduzione di varie novità fra cui la tariffa Basic Economy, che soddisfa il nostro obiettivo di dare a ciascun cliente la tariffa e i servizi giusti e, sui voli internazionali, la tariffa Premium Economy. Indipendentemente dalla tariffa scelta, offriremo a tutti i nostri passeggeri la possibilità di volare sulla flotta più giovane di tutti i nostri concorrenti americani».

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

A definitive ranking of Ryan Gosling's brooding bad guys

Qui entriamo davvero nel vivo della riflessione, perché sarebbe difficile trovare un film che dia un'immagine più cupa del...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img