martedì, Agosto 16, 2022

Microsoft House, nel centro di Milano apre il tempio del digitale

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Inaugurata a Milano, sarà un luogo di confronto per visitatori, professionisti, dirigenti scolastici e studenti. Ecco tutto quello che c’è da sapere

Viale Pasubio 21, quartiere di Porta Volta a Milano. Questo il nuovo indirizzo di Microsoft Italia, nella cui sede gli spazi sono equamente divisi tra quelli per i lavoratori e quelli ad accesso libero. Entro la fine dell’anno Microsoft attende 200mila visitatori, 10mila professionisti, mille dirigenti scolastici e 4mila studenti. Nella nuova sede non entreranno solo mobili appena comprati ma anche l’open innovation e il valore aggiunto che i giganti della tecnologia cercano senza sosta.

Opportunità di confronto per la crescita digitale, così come sottolineato dall’amministrazione delegato, Carlo Purassanta, durante la cerimonia inaugurale, apertura totale verso l’ecosistema delle tecnologie, della formazione e delle competenze.

È lo stesso Carlo Purassanta a sintetizzare la filosofia che fa da fondamenta alla Microsoft House: “Entrare nel cuore di Milano, in un’area dinamica e facilmente connessa con il resto dell’Italia, aprire metà dell’edificio al nostro ecosistema di clienti, consumatori, partner e studenti è l’impegno che come Microsoft Italia abbiamo intrapreso con il progetto Microsoft House, che vuole essere il nuovo indirizzo per l’innovazione in Italia.

  Dalle grandi aziende fino alle startup, dagli studenti fino al mondo delle NGO, passando dai nostri partner, Microsoft House rappresenta un nuovo luogo per innovare, collaborare, trovare idee e fare ecosistema: solo insieme si possono fare grandi cose per far crescere l’Italia”.

Leggi anche

La planimetria ha un suo perché: sei piani, metà dei quali aperti al pubblico. Lo showroom, creato in collaborazione con Intel, resterà aperto 7 giorni su 7 e condivide gli spazi del piano terra con la Digital class, ambiente multimediale pensato per offrire a docenti e studenti la possibilità di provare le più moderne forme didattiche. Al primo piano il Technology Center, spazio di incontro, di condivisione e di progettazione che Microsoft mette a disposizione dei professionisti e, al quinto piano, un’area chiamata The loft, dedicata agli eventi e ai meeting esecutivi.

Gli altri piani sono invece riservati a dipendenti e collaboratori di Microsoft. Open space e senza postazioni di lavoro assegnate, le aree sono suddivise per settore operativo e non mancano gli spazi meno formali per stimolare fantasia e creatività.

Paola Cavallero, direttore marketing e operation di Microsoft Italia, ha ufficialmente lanciato l’iniziativa La Milano che vorrei, aperta agli studenti che avranno accesso alla Digital class e che potranno disegnare la Milano di domani.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Ecco come cambia il vostro aspetto quando siete stressati

A volte è più facile a dirsi che a farsi, ma una pandemia globale o l'insoddisfazione al lavoro non...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img