mercoledì, Agosto 10, 2022

WTTC: Mr Trump, attenzione al “travel ban” !

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

David Scowsill Presidente e ceo del WTTC

David Scowsill Presidente e Ceo del WTTC

Il World Travel & Tourism Council, attraverso il proprio ceo, David Scowsill, mette in guardia il neo presidente Donald Trump sulle possibili ricadute negative sul turismo del “Ban” ai sette paesi musulmani emesso dall’amministrazione appena insediata.
«Gli Usa rischiano di prendere la stessa strada del post “9/11” che, di fatto, ha portato ad un decennio di stagnazione economica nel settore dei viaggi e del turismo – ha sottolineato Scowsill – La disposizione che il presidente Donald Trump ha firmato, un ordine esecutivo che vieta temporaneamente i cittadini provenienti da sette paesi a maggioranza musulmana di entrare negli Stati Uniti per 90 giorni, nonostante l’opposizione di una corte d’appello federale, ha già avuto un impatto sul mercato con le compagnie aeree, alberghi e agenzie di viaggio che segnalano un calo delle prenotazioni internazionali, stando ai dati della US Travel Association».
Scowsill ha anche ricordato che le “rigorose politiche dei visti” nel decennio dopo l’ 11 settembre 2001, hanno portato a una perdita di $ 600 miliardi di entrate provenienti dal turismo e un calo del 9% negli arrivi internazionali tra il 2001 e il 2009.
L’Amministrazione Trump sta mettendo il paese in una situazione analoga che potrebbe avere un enorme impatto sul settore dei viaggi e del turismo del paese, che genera oltre l’8 per cento del gdp e supporta quasi il 10% per cento dell’occupazione totale negli Stati Uniti.
Il fine di Scowsill sarebbe quello di esortare l’Amministrazione Trump a mantenere il turismo al di fuori della politica, sottolineando che i viaggiatori hanno la capacità di scegliere e sceglieranno di andare altrove, il che paralizzerà la crescita economica.  In ultima analisi, il pensiero di Scowsill è: se viaggi e turismo prosperano abbattendo le barriere, può essere vero anche il contrario.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Great Wall Motor sceglie Emil Frey per vendere i marchi Ora e Wey in Europa

Great Wall Motor, una delle più grandi case automobilistiche della Cina, sta portando avanti un ambizioso piano di espansione...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img