lunedì, Agosto 8, 2022

Sta per arrivare la tv di YouTube

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Schermata 2017-03-01 alle 10.24.20

“Accendi la tv. Quella di YouTube, intendo”: il momento sarebbe dovuto arrivare, e infatti è arrivato. YouTube ha annunciato il suo servizio di tv in streaming (per ora solo negli Stati Uniti) con un mix di trasmissioni della programmazione via cavo, dei broadcaster e, ovviamente, il meglio del patrimonio video della piattaforma.

Il servizio, sia subito inteso, sarà un’app a sé stante, e costerà 35 dollari al mese: attenzione però, perché la cifra copre fino a 6 diversi account (della famiglia). Per questa cifra gli utenti avranno i quattro network principali – quindi Abc, Cbs, Fox, e Nbc – e quasi 35 canali via cavo. Ci sono non poche mancanze, come MTV, Comedy Central, ma anche Cnn.

Altri inghippi riguarderanno la questione dei diritti, perché alcuni produttori (vedi Nfl, lega Football) potranno rendere disponibili i contenuti via pc e tv, ma non su mobile, se lì qualcun altro detiene i diritti (nel suddetto caso, Verizon).

Per adesso non ci sono stati date ufficiali del lancio, se non l’indicazione di un rilascio “nei prossimi mesi”, per iniziare.

Dopo aver superato il miliardo di ore video visualizzati ogni giorno e aver lanciato le dirette streaming da mobile con relativa monetizzazione, e mentre il ceo di Netflix da Barcellona si diceva sereno riguardo la concorrenza, tutto sembra essere incline ad accogliere la nuova sfida del colosso video. Ma è davvero tutto pronto?

Leggi anche

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Perché Inps, Inail e Istat stanno fondando una software house

Inps, Inail e Istat uniscono le loro forze per costituire un nuovo polo italiano del software, la prima azienda...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img