venerdì, Agosto 19, 2022

Il nuovi strumenti per le aziende del cloud di Google

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

IMG_1239(foto: Emiliano Audisio)

San Francisco – La sicurezza, la semplicità di utilizzo, l’agilità e la velocità sono tutti elementi fondamentali per lo sviluppo di servizi cloud che risultino vincenti sia per le aziende che per gli utenti finali. Un terreno, questo, su cui le principali compagnie tecnologiche (Amazon, Google, Ibm, Microsoft, Salesforce) stanno giocando una partita delicata, con l’obiettivo di aumentare ulteriormente la propria influenza nel settore che sta trasformando l’infrastruttura del web.

Se alla possibilità di poter disporre di una potenza di calcolo pressoché illimitata e accessibile da ogni punto del pianeta, aggiungiamo le potenzialità del machine learning e dell’intelligenza artificiale per creare prodotti nuovi e gestire i processi, diventa facile comprendere come quella del cloud computing rappresenti una delle trasformazioni che sta profondamente ridisegnando su scala globale lo scenario economico, imprenditoriale e, a cascata, sociale e relazionale.

Durante il keynote di apertura della seconda giornata di Next ’17, Brian Steven, Vp di Google Cloud Platform, e Urs Hölzle,Vp senior dell’infrastrutture tecnica di Google, hanno presentato le novità dell’azienda di Mountain View per quanto riguarda la sicurezza e il miglioramento della produttività e della gestione dei flussi di lavoro della Google Cloud Platform e del pacchetto di applicazioni per le aziende G Suite.

Oltre all’estensione delle funzionalità dell’ambiente di sviluppo del Google App Engine e al lancio in beta pubblica delle Cloud Functions, ora integrate all’interno di Firebase, dal palco del Moscone Center di San Francisco Google ha annunciato il potenziamento della propria infrastruttura con l’apertura di tre nuove region (California, Canada e Olanda) e presentato alcune soluzioni hardware volte a migliorare la sicurezza e le performance del proprio sistema cloud, attualmente utilizzato ogni giorno da un miliardo di utenti finali.

Leggi anche

Qui tutte le novità.

IMG_1332(foto: Emiliano Audisio)

Google Cloud, infatti, oltre a essere la prima azienda a lanciare i propri servizi utilizzando i processori di prossima generazione Intel Xeon Processor (Skylake), ha annunciato Titan, un chip prodotto direttamente da Google che sarà installato su tutte le macchine e le periferiche della propria infrastruttura cloud per garantire un ulteriore livello di sicurezza anche lato hardware.

Inoltre, sempre per quanto riguarda la sicurezza, è stata presentata una nuova interfaccia Api, Data Loss Prevention, che permetterà di salvaguardare e proteggere le informazioni personali o sensibili. Per esempio, se una foto della propria carta di credito venisse inviata attraverso una chat di assistenza clienti, il numero della carta sarebbe così automaticamente oscurato.

Prabhakar Raghavan, Vicepresidente di Google App, ha invece presentato alcune nuove funzionalità di G Suite, l’insieme di applicazioni integrate pensato per le aziende. Con l’obiettivo di migliorare la produttività e i flussi di lavoro sono stati presentati Hangouts Meet, che utilizzando un link a cui potranno accedere fino a 30 persone semplifica l’organizzazione di riunioni video, e Hangouts Chat, che attraverso la creazione di “virtual room” e thread dedicati razionalizza e semplifica le comunicazioni tra i gruppi.

Inoltre, sempre per G Suite, è stato annunciato Drive File Stream, un nuovo strumento di sincronizzazione per Windows e Mac che permette di accedere direttamente dal proprio computer ai file su Google Drive e di risparmiare così grandi quantità di memoria fissa scaricando effettivamente i file solo quando questi devono essere utilizzati.

Infine, dopo aver annunciato l’acquisto di AppBridge, che faciliterà il processo di migrazione delle aziende sulla piattaforma G Suite, Ravighan ha presentato alcuni dei nuovi strumenti che le aziende potranno utilizzare sul proprio Google Drive (qui la presentazione di tutte le novità). Tra queste, spicca Team Drives, che permette di aggregare e organizzare in maniera più intelligente e sicura i file salvati sul cloud tra diversi gruppi di lavoro.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Le nuove tastiere del Signore degli Anelli con gli alfabeti di elfi e nani

La società Drop ha svelato delle speciali tastiere che faranno felici i fan de Il Signore degli Anelli. La...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img