mercoledì, Aprile 24, 2024

Anek lines compie 50 anni e festeggia ad Ancona

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Un momento delle celebrazioni per i 50 anni di Anek Lines

Un momento delle celebrazioni per i 50 anni di Anek Lines

Il 2017 è un anno importante per la compagnia di navigazione, anno in cui compie mezzo secolo. Dal porto di Ancona, dal 2006 al 2016, sono stati ben 2milioni 600mila i passeggeri e 370mila i TIR che hanno usufruito della tratta gestita dalla compagnia gialloblù, uno dei principali player nel settore dello Shipping greco
«Abbiamo deciso di festeggiare questo traguardo – spiega Massimo Di Giacomo, gm della compagnia per il mercato italiano – con tre serata a bordo delle nostre imbarcazioni motonavi per regalare un sapore ellenico agli ospiti.
Anek lines fu fondata a Creta il 10 aprile del 1967 da azionisti del luogo al fine di creare una propria compagnia di bandiera che li potesse unire con la Grecia continentale».
Oggi Anek Lines, quotata alla borsa di Atene, è tra i più importanti player nel settore dello shipping greco e collega il continente ellenico con Creta e con l’Italia grazie a 10 moderne navi traghetto. Ad Ancona opera dal 1989 e dal 1999 attraverso la partecipata Anek Lines Italia, una società a responsabilità limitata di diritto italiano e, oggi, unisce lo scalo dorico con quello di Igoumenitsa e Patrasso con due veloci e moderni traghetti: Olympic Champion e Hellenic Spirit.
«Competere sul mercato oggi non è facile, ma nonostante le difficoltà congiunturali note a tutti oggi celebriamo un traguardo importantissimo. I miei ringraziamenti vanno a tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo, dagli addetti degli uffici di Ancona al management, senza dimenticare tutti gli uomini a bordo delle nostre navi. Dedico proprio a loro questa serata ricordando che questo cinquantesimo è sì un traguardo ma, allo stesso tempo, punto di partenza per iniziative future».

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Granchio blu: torna il problema in Italia

Il ministero dell’Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste ha riconosciuto la diffusione eccezionale del granchio blu nei territori...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img