mercoledì, Aprile 24, 2024

Anche la birra Guinness è diventata vegana

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Guinness

Non chiamatela semplicemente moda passeggera, perché in questo caso si tratta di una vera e propria svolta epocale. La birra Guinness rivede la sua ricetta e dice addio ad ogni ingrediente di originale animale, diventando così una bevanda al 100% vegana. L’intenzione era già nota da tempo, con un primo annuncio a livello internazionale che era arrivato addirittura nel novembre del 2015. Dopo un’attesa di oltre un anno e mezzo, però, oggi la stout irlandese dice ufficialmente addio alla colla di pesce, da sempre utilizzata in fase di chiarificazione, ed entra in questo modo nella cerchia delle bevande vegan friendly.

D’altronde l’industria alimentare ha ormai trovato diverse alternative alla colla di pesce, che si ottiene dalla vescica natatoria e dalla cartilagine di alcune razze acquatiche, in particolar modo per quanto riguarda la produzione di vini e birre. Guinnes, in questo senso, si inserisce in un solco già ben tracciato, e la variazione della sua ricetta storica non avrà verosimilmente alcun impatto significativo sulla qualità o sulle caratteristiche della bevanda.

Attenzione, però: al momento i prodotti Guinness totalmente vegan comprendono i fusti per pub e ristoranti, la birra prodotta in Australia e la Guinness Blonde American Lager. Per essere sicuri che anche il contenuto di lattine e bottiglie sia vegano, invece, bisognerà aspettare fino alla fine dell’anno, per consentire una distribuzione capillare del nuovo prodotto anche tra bar e supermercati.

Leggi anche

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Cluedo, il mitico gioco darà vita a film e serie tv

Miss Scarlett nella libreria con una chiave inglese! Chi di noi, almeno una volta nella vita, non ha provato...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img