domenica, Agosto 14, 2022

Il sottosegretario Bianchi: regolamentare gli accessi alle città sovraffollate

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Dorina Bianchi

«Il numero chiuso non è la soluzione per città o mete turistiche sovraffollate, come ad esempio Venezia commenta Dorina Bianchi, sottosegretario di Stato al ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo -. La soluzione è nelle linee programmatiche del Piano Strategico del Turismo, che punta alla diversificazione dell’offerta e alla destagionalizzazione in modo da distribuire le presenze turistiche in maniera più armonica su tutto il territorio. Una città sovraffollata non è sostenibile, è poco vivibile per i suoi abitanti e anche poco fruibile per lo stesso turista. Pertanto concordo con le affermazioni del presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani. Nell’immediato si può lavorare sulla regolamentazione degli accessi come è stato fatto a Dubrovnik. Il modello è quello dei musei: Venezia e tutte le città d’arte sono grandi musei a cielo aperto e, dunque, è opportuno regolarne gli accessi una volta raggiunto un certo numero massimo. Il governo è favorevole al confronto e alla task force per individuare criticità e ragionare su possibili soluzioni. Attualmente abbiamo già un tavolo permanente al Mibact di confronto con Anci e con le categorie dell’offerta turistica. Si potrebbe affrontare in questa sede la questione del sovraffollamento».

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

I migliori ristoranti all’interno degli stadi di calcio

I migliori ristoranti del pianeta hanno solitamente degli affacci incantevoli. E se vi dicessimo che il primo classificato nella...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img