mercoledì, Novembre 30, 2022

Ecco i vincitori italiani dell’Apple Design Award

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Shiny FrogQualche giorno ti fa avevamo raccontato degli italiani selezionati per partecipare alla Wwdc, la conferenza annuale di Apple dedicata agli sviluppatori, e ora è arrivato il momento di celebrare i nostri connazionali. Per la prima volta, il 2017 ha visto due app made in Italy vincere l’Apple Design Award, un premio ambito che si propone di “celebrare il talento, la creatività e il senso artistico di sviluppatori che rappresentano lo standard ideale per il design delle app”.

Un premio di lunghissimo corso, aggiungiamo noi, nato prima degli smartphone stessi visto che proprio quest’anno l’Apple Design Award celebra il ventesimo anno d’età. Chiaro, nel tempo è cambiato, si è evoluto per stare al passo con i tempi, ma ieri come oggi riconosce e premia l’eccellenza nel design, l’innovazione e la tecnologia non solo nelle applicazioni ma anche nei videogiochi. L’edizione 2017 ha visto otto nazioni sfidarsi tra loro nella realizzazione di software per tutta la famiglia della Mela, dall’iPhone all’iPad, passando per Mac, Watch e Tv, vale a dire Austria, Canada, Germania, Israele, Singapore, Slovenia, Stati Uniti e, ovviamente, l’Italia.

Ma vediamo meglio i vincitori nostrani a partire da Bear, un’app per la scrittura sviluppata esclusivamente per iPhone, iPad e Mac. Bella ed elegante, è arrivata al premio grazie al suo design semplice e pulito ma anche per la bella selezione tipografica e la possibilità di offrire un’esperienza sempre veloce su qualsiasi dispositivo.

Leggi anche

L’obiettivo di Bear è di quelli che pesano: vuole aiutare gli scrittori a concentrarsi sul contenuto più che sul suo contenitore e a produrre ottimi risultati anche in mobilità. Dopotutto non sai mai quando puoi essere colto dall’ispirazione ed è meglio farsi trovare preparati.

Disponibile in undici lingue, Bear è stato sviluppato da Shiny Frog, una piccola azienda di sviluppo software e design con sede a Parma. All’interno del team troviamo tre ragazzi, Danilo Bonardi, Konstantin Erokhin e Matteo Rattotti, tutti esperti di programmazione e design che hanno saputo convincere una giuria non delle più facili. Ovviamente Bear è già disponibile e può essere scaricata gratuitamente sia su Mac che su iOS. In caso ci piaccia possiamo acquistare le versioni Pro con due diversi piani di abbonamento.

Totalmente diversa la seconda app vincitrice made in Italy che abbandona il romanticismo per offrirci una più pragmatica produttività. AirMail 3 è infatti un client di posta elettronica potente ed efficiente progettato pre tutta la galassia della Mela. Non solo i prevedibili iOS e macOS ma anche nel più sorprendente watchOS. Nella descrizione degli sviluppatori, AirMail 3 “aiuta a domare la tua casella di posta” e lo fa andando a lavorare su un layout pulito a tre colonne, offrendo funzioni interattive intelligenti e un design improntato alla velocità. La produttività dopotutto non può certo attendere.

Letteralmente globale, AirMail 3 comprende in 32 lingue, ha funzioni complete di accessibilità e offre un’ampia gamma di opzioni e ottimizzazioni specifiche per i dispositivi. Secondo Apple “è un esempio di come le app di produttività dovrebbero funzionare su tutti i dispositivi”, un giudizio che non si guadagna ceto tutti i giorni. Sviluppata da Bloop, una piccola azienda di Siena, anche AirMail 3 è tutta al maschile: dietro infatti troviamo i nomi di Leonardo Chantini e Giovanni Simonicca. Già disponibile, l’app può essere scaricata su Mac a 10,99 euro e su iOS a 5,49 euro. Come di consueto, quest’ultima versione offre anche l’applicazione per Watch.

Insomma, due premi vinti su 12 e con ben otto nazioni in lizza è un ottimo risultato per l’Italia, tanto più che, come carniere, siamo alla pari di Stati Uniti, Canada e Germania. Nessun paese poi ha più di due vincitori. Ovviamente facciamo i complimenti a nostri sviluppatori anche se, per il prossimo anno speriamo di vedere anche delle donne tra i premiati. Sviluppatrici, fatevi avanti e dimostrate quanto valete, nel 2018 vogliamo parlare anche di voi.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Spotify Wrapped 2022, le canzoni (da Brividi) e i podcast più ascoltati dell'anno

Ecco Spotify Wrapped 2022, la funzione della piattaforma di streaming musicale che, forte dei suoi 456 milioni di ascoltatori...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img