giovedì, Dicembre 1, 2022

I migliori smartphone del momento

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Ora che la maggior parte dei produttori ha svelato il proprio smartphone di punta per il 2017 è il momento di metterli a confronto

Con l’avvicinarsi dell’estate finalmente tutti i produttori di smartphone sono usciti allo scoperto presentando il proprio gadget di punta per questa prima metà dell’anno. Google e Apple a parte, che tradizionalmente calano il proprio asso in autunno, la partita tra gli altri grandi nomi della tecnologia è finalmente a carte scoperte. I loro prodotti più intriganti e costosi vantano design eccentrici, o tradizionali ma incredibilmente rifiniti; alcuni adottano display fantasmagorici da acquolina in bocca; tutti infine sembrano puntare forte sul comparto fotografico, anche se ognuno con un approccio differente. Eccoli, in attesa di scoprire cosa sarà svelato a partire da fine agosto ed entro la fine dell’anno.

Samsung Galaxy S8

(Foto: Maurizio Pesce)(Foto: Maurizio Pesce)

Dimensioni: 148 x 68,1 x 8 mm | Peso: 155 grammi | Display: 5,8 pollici AMOLED | Risoluzione: 1440 x 2560 pixel | Sistema Operativo: Android Nougat | Processore: Samsung Exynos 8895 | RAM: 4 GB | Fotocamera: 12 Mpixel, f/1,7, OIS | Fotocamera secondaria: 8 Mpixel | Memoria interna: 64 GB + microSD | Batteria: 3000 mAh | Prezzo: 829 euro

Lo smartphone Android più chiacchierato di tutti è anche tra i più potenti e completi in circolazione, ma il suo punto di forza è sicuramente lo schermo.

L’irresistibile Infinity Display non è soltanto curvo su entrambi i lati, ma occupa una percentuale impressionante della superficie frontale per un effetto unico in tutto il panorama smartphone attuale. Una fotocamera fuori dal comune completa l’opera insieme a una dotazione di accessori che spazia dal sensore per il battito cardiaco a una fotocamera a infrarossi per la scansione dell’iride, passando per il supporto alla realtà virtuale di Samsung e (presto di Google).

Leggi anche

LG G6

(Foto: Lorenzo Longhitano)(Foto: Lorenzo Longhitano)

Dimensioni: 148,9 x 71,9 x 7,9 mm | Peso: 163 grammi | Display: 5,7 pollici LCD | Risoluzione: 1440 x 2560 pixel | Sistema Operativo: Android Nougat | Processore: Qualcomm Snapdragon 821 | RAM: 4 GB | Fotocamera: 13 Mpixel, f/1,8, OIS + 13 Mpixel, f/2,4 | Fotocamera secondaria: 5 Mpixel | Memoria interna: 32/64 GB + microSD | Batteria: 3300 mAh | Prezzo: 749 euro

LG opta per un display piatto ma panoramico, pensato per la visione di contenuti cinematografici e per la produttività (in verticale si può dividere in due aree distinte), il tutto all’interno di una scocca dalle cornici ridotte a zero, facile da impugnare nonostante le dimensioni dello schermo. Il processore non è recente quanto quello presente sugli altri gadget, ma la differenza non si nota. La doppia fotocamera poi non è solo tra le migliori in circolazione, ma è soprattutto uno spasso da usare, dotata di sensori di alta qualità e di due obbiettivi a focale asimmetrica: uno per le foto regolari, e uno grandangolare per scatti panoramici inimitabili.

Sony Xperia XZ Premium

(Foto: Lorenzo Longhitano)(Foto: Lorenzo Longhitano)

Dimensioni: 156 x 77 x 7,9 mm | Peso: 195 grammi | Display: 5,46 pollici LCD | Risoluzione: 2160 x 3840 pixel | Sistema Operativo: Android Nougat | Processore: Qualcomm Snapdragon 835 | RAM: 4 GB | Fotocamera: 19 Mpixel, f/2,0, EIS | Fotocamera secondaria: 13 Mpixel | Memoria interna: 64 GB + microSD | Batteria: 3230 mAh | Prezzo: 769 euro

Il gadget giapponese è la definizione di smartphone estremo. A cominciare dallo schermo, un pannello 4K HDR che in quanto a definizione non ha assolutamente rivali. La fotocamera non è da meno: cattura da sola gli scatti migliori anche quando l’utente sbaglia il momento e registra frammenti video all’impressionante velocità di 960 fotogrammi al secondo. Il processore poi è semplicemente il più evoluto sulla piazza, mentre estremo è anche il design, squadrato e forse non alla portata di tutti, ma indubbiamente spettacolare.

HTC U11

(Foto: HTC)(Foto: HTC)

Dimensioni: 153,9 x 75,9 x 7,9 mm | Peso: 169 grammi | Display: 5,5 pollici LCD | Risoluzione: 1440 x 2560 pixel | Sistema Operativo: Android Nougat | Processore: Qualcomm Snapdragon 835 | RAM: 4 GB | Fotocamera: 12 Mpixel, f/1,7, OIS | Fotocamera secondaria: 16 Mpixel | Memoria interna: 64 GB + micrdoSD | Batteria: 3000 mAh | Prezzo: 749 euro

Il principale motivo per il quale si è parlato di U11 nelle settimane precedenti l’uscita è stato la sua scocca rivestita di sensori, che rendono sensibile lo smartphone alla presa e ne attivano scorciatoie e funzionalità quando il gadget viene stretto nel palmo. Fortunatamente U11 si è rivelato un fenomeno sotto tutti gli aspetti: ospita il più potente SoC presente sul mercato insieme a una fotocamera a sensore singolo, ma definita da DxOMark come la migliore unità da smartphone attualmente in commercio. La scocca riflettente realizzata poi riesce nell’arduo compito di rendere riconoscibile lo smartphone anche lontano un miglio.

Huawei P10 Plus

(Foto: Lorenzo Longhitano)(Foto: Lorenzo Longhitano)

Dimensioni: 153,5 x 74,2 x 7 mm | Peso: 165 grammi | Display: 5,5 pollici LCD| Risoluzione: 1440 x 2560 pixel | Sistema Operativo: Android Nougat | Processore: HiSilicon Kirin 960 | RAM: 4 GB | Fotocamera: 20 Mpixel, f/1,8 + 12 Mpixel, f/2,8 | Fotocamera secondaria: 8 Mpixel | Memoria interna: 64 GB + microSD | Batteria: 3750 mAh | Prezzo:

Come Huawei P9, anche lo smartphone di quest’anno punta forte su design e fotocamera. Il primo pur non essendo stato stravolto è ulteriormente migliorato, in un mix di sobrietà ed eleganza che compete ai massimi livelli con i prodotti della concorrenza senza bisogno di stupire con effetti speciali (le versioni in verde e blu Pantone però sono da vedere). La doppia fotocamera realizzata con Leica aumenta la risoluzione dei suoi sensori dando una bella spinta ai risultati, più definiti grazie anche a lenti più luminose e alla stabilizzazione ottica. Convincenti anche i ritratti, nei quali è possibile cambiare il punto di fuoco perfino dopo la cattura.

iPhone 7 Plus

(Foto: Maurizio Pesce)(Foto: Maurizio Pesce)

Dimensioni: 158,2 x 77,9 x 7,3 mm | Peso: 188 grammi | Display: 5,5 pollici LCD | Risoluzione: 1080 x 1920 pixel | Sistema Operativo: iOS 10 | Processore: Apple A10 Fusion | RAM: 3 GB | Fotocamera: 12 Mpixel, f/1,8, OIS + 12 Mpixel, f/2,8 | Fotocamera secondaria: 7 Mpixel | Memoria interna: 32/128/256 GB | Batteria: 2900 mAh | Prezzo: 939 euro

Terribilmente costoso, l’iPhone è resta comunque sotto molti aspetti l’avversario da battere. Il comparto fotografico ormai ha diversi degni avversari sulla piazza, ma rimane l’unico provvisto di di un doppio sensore che garantisce un effetto zoom soddisfacente e contemporaneamente sforna ritratti con un effetto sfocatura senza eguali. La qualità nella realizzazione hardware e software è quella tipica dei prodotti di Cupertino e la loro sinergia è da simbiosi. Due esempi: il sistema di pagamenti Apple Pay e la comodità del 3D Touch, che ancora non hanno corrispettivi di successo nel mondo Android.

Google Pixel

Google Pixel e Pixel XL (Foto: Maurizio Pesce / Wired)(Foto: Maurizio Pesce / Wired)

Dimensioni: 154,7 x 75,7 x 8,5 mm | Peso: 168 grammi | Display: 5,5 pollici AMOLED | Risoluzione: 1440 x 2560 pixel | Sistema Operativo: Android Nougat | Processore: Qualcomm Snapdragon 821 | RAM: 4 GB | Fotocamera: 12,3 Mpixel, f/2,0, OIS | Fotocamera secondaria: 8 Mpixel | Memoria interna: 32/128 GB | Batteria: 4350 mAh | Prezzo: 769 dollari

Costruito in modo impeccabile, il primo esperimento di Google in campo smartphone è anche una scheggia in tutte le operazioni. Per apprezzarlo occorre affidare molti aspetti della propria vita digitale alla casa di Mountain View, più che su un comune gadget Android, nonché fare i salti mortali per farlo arrivare in Italia. In cambio Pixel restituisce un’esperienza d’uso profondamente integrata con tutti i servizi magici che hanno reso Google il colosso di oggi e tanti extra, come il supporto al visore di realtà virtuale Daydream View, e una fotocamera che si basa su complessi algoritmi di intelligenza artificiale che montano diversi scatti tra loro per esaltare al meglio ogni dettaglio del soggetto inquadrato.

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Whatsapp: la falla di sicurezza ha esposto 35 milioni di numeri italiani

Sono 35 milioni i numeri di telefono italiani preda del recente data breach che ha colpito WhatsApp a livello...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img