giovedì, Dicembre 1, 2022

Il più grande telescopio mai costruito sulla Terra

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Per vederlo ultimato ci vorranno almeno sette anni, ma intanto ecco qualche anticipazione su questo “bestione” dell’Eso

Un progetto grandioso, che impegna gli scienziati da più di dieci anni e che ci racconterà nuovi dettagli sulla storia del Cosmo, andrà a caccia di esopianeti, scaverà con lo sguardo dentro i buchi neri e sarà in grado di captare alcuni dei fenomeni più misteriosi dell’Universo, come l’energia e la materia oscura. Parliamo dello Extremely large telescope, più spesso chiamato ELT, il colossale osservatorio a infrarossi che vedremo sorgere nei prossimi anni sul Cerro Armazones, uno dei rilievi del deserto di Atacama, in Cile, a oltre 3mila metri di altitudine.

Gestito dall’Eso, l’organizzazione astronomica europea per la ricerca nell’emisfero australe (che ha tra i membri anche l’Italia), avrà uno specchio primario di ben 39 metri di diametro, motivo per cui è stato da subito battezzato “il più grande occhio dell’uomo rivolto verso il cielo” e sarà in grado di percepire da solo più luce di tutti gli altri telescopi del Pianeta messi insieme.

Per celebrare l’inizio del lavori di costruzione (la prima “pietra” è stata posata proprio qualche giorno fa) ecco un video che ci anticipa il risultato finale, che sarà possibile vedere “in carne e ossa” solamente nel 2024, dopo ben sette anni di operazioni.

Ti è piaciuto? Ecco le altre anticipazioni su questo enorme progetto.

(Eso)

Leggi anche

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento?

Segui

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Neuralink, Elon Musk annuncia (di nuovo) l’inizio della sperimentazione sull’essere umano

Prospettive sicuramente molto interessanti, ma di cui durante la presentazione non sono state date dimostrazioni ulteriori rispetto a quelle...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img