Nasce Wired Middle East

0
219
Questo post è stato pubblicato qui

wired bis
Condé Nast International e Nervora hanno annunciato oggi l’imminente
lancio di Wired Middle East. La nuova edizione di Wired sarà la quinta del brand a livello internazionale e sarà pubblicata con un accordo di licenza da Nervora, la media company che ha sede a Dubai e che già pubblica la versione araba di Vogue. Si tratta, a livello internazionale, del primo accordo di licenza di Condé Nast International per Wired e rafforza la presenza dell’azienda in Medioriente.

Wired, un’autorità globale nel campo della tecnologia, dell’innovazione e delle idee raggiunge una platea globale superiore ai 48 milioni di persone. Una fonte imprescindibile di informazioni e idee in un mondo in costante cambiamento, letta dai più influenti innovatori globali. Per il compianto Steve Jobs era una “lettura obbligata”, per Richard Branson Wired è sempre all’avanguardia”. 

“Il Medioriente è uno dei più dinamici mercati globali, la casa di oltre 350 milioni di persone. Dopo il successo di Vogue Arabia, siamo felici di lanciare anche Wired in questo mercato”, afferma Markus Grindel, Managing Director of Global Brand Licensing per Condé Nast International. L’edizione per di Wired Middle East debutterà nella primavera 2019 nel mercato dapprima con una proposta digitale in inglese e arabo; seguiranno appuntamenti stagionali con l’edizione cartacea a partire dall’autunno 2019. Saranno inoltre lanciati consulenze ed eventi con il brand del marchio nell’area.

“Con dilagante impatto della tecnologia sulla società, gli affari, la cultura e il, mondo di domani, non c’è mai stato un momento più cruciale per Wired per approdare sul mercato. Per quasi tre decenni la pubblicazione ha registrato i cambiamenti e diffuso visioni vincenti e analisi vincenti. Non potremmo essere più eccitati per il lancio”, afferma Shashi Menon, fondatore e amministratore delegato di Nervora.

Il Medioriente, la regione demograficamente più giovane al mondo, con un 60% di popolazione sotto i 30 anni, è pronta per un brand come Wired. Nell’intera regione i governi stanno investendo molto nei progetti sulle smart city.  Economicamente, la spesa It nella regione Mena (Africa del Nord e Medioriente) è stimata a 155 miliardi di dollari nel 2018, con una spesa per l’elettronica di consumo che supera gli 80 miliardi di dollari.

“Come brand, Wired raggiunge già un pubblico di quasi 300mila persone nella regione, una influente tribù di esperti del tech, di leader economici affamati di conoscenza, di professinisti e consumatori che stanno costruendo il futuro”, ha continuato Menon.

 

The post Nasce Wired Middle East appeared first on Wired.