La prima scarpa-ciabatta è una cosa assurda

0
163
Questo post è stato pubblicato qui

Con il caldo estivo indossare le scarpe non è sempre la soluzione migliore per i piedi. Ma neppure le ciabatte garantiscono sempre la comodità richiesta. Dalla volontà di trovare una via di mezzo sono nate le Flip-Shoe, che come indica il nome rappresentano un incrocio tra scarpe e infradito.

Secondo il team di Link, la startup israeliana che ha creato queste calzature dal peso piuma, sono ideali per andare a lavoro o fare yoga e shopping, ma anche perfette da indossare in spiaggia o in piscina. La società sostiene che si possono utilizzare anche sullo skateboard e per andare in bici, ma su questi ultimi casi resta qualche dubbio. Ad ogni modo, la particolare forma delle Flip-Shoe assicura protezione alle dita e riduce la sudorazione del piede, contando su una tecnologia che favorisce la traspirazione.

Sarà per il loro aspetto decisamente non convenzionale, o forse per la curiosità che scatena, ma le Flip-Shoe hanno riscosso un immediato successo su Indiegogo, dove in pochi giorni hanno raccolto oltre 32mila euro. Per prenotarne un paio, in celeste o rosso, servono 61 euro, con le prime consegne previste a novembre.

The post La prima scarpa-ciabatta è una cosa assurda appeared first on Wired.