Google Play Pass, il nuovo servizio premium tutto compreso

0
155
Questo post è stato pubblicato qui
Google Play Pass
(Foto: Android Police)

È da un po’ che se ne parlava e finalmente i tempi potrebbero essere maturi: Google Play Pass potrebbe debuttare a stretto giro di posta dedicandosi a chi vuole una sorta di formula all-you-can-download relativa alle applicazioni, giochi e contenuti dallo store ufficiale del sistema operativo proprietario.

Se Spotify e soci offrono ascolto musicale e download per l’ascolto offline di musica, se Netflix e alternative si dedicano ai film, documentiari e alle serie tv tutto compreso e se Amazon Kindle Unlimited e similari apre a una lettura senza limiti su un ampio catalogo, Google Play Pass si comporta allo stesso modo nel campo delle applicazioni. Dai primi screenshot diffusi da Android Police si possono leggere nomi di titoli come Stardew Valley, Marvel Pinball e Risk (Risiko), ci sono soprattutto videogames, un po’ come per Apple Arcade.

L’idea è quella di un forfait mensile che azzera tutto ciò che normalmente è a pagamento e lascia una discreta libertà d’azione per gli utenti che solitamente investono diversi euro ogni mese sul negozio virtuale. Pagando la quota mensile verranno infatti azzerati i costi per il download, per gli acquisti extra in-app e verranno anche cancellate le pubblicità. Secondo quanto emerso, l’abbonamento sarà piuttosto economico, appena 4,99 dollari ossia circa 4,5 euro.

Ma sarebbe esagerato aspettarsi che tutto l’immenso catalogo di Google Play Store diventi di colpo gratis perché secondo le prime voci si tratterà di una selezione di qualche centinaio di app. L’anno scorso le prime tracce dell’esistenza di Play Pass erano state individuate dai sempre attenti del portale Xda, mentre sembra che ora sia già in fase di test negli Stati Uniti per un ristretto numero di utenti.

Non è ancora chiaro quali applicazioni saranno inserite nella selezione, se il numero salirà man mano e se coinvolgerà anche titoli importanti e famosi, ma di certo la speranza è quella. Non è da escludere che se il progetto diventerà ufficiale allora possano esserci anche diversi piani di abbonamento con la medesima filosofia degli altri servizi a forfait.

The post Google Play Pass, il nuovo servizio premium tutto compreso appeared first on Wired.