Leggete bene le offerte sulla fibra ottica (l’Antitrust ha multato le compagnie telefoniche)

0
158
Questo post è stato pubblicato qui

fibra ottica

Le principali compagnie telefoniche operanti in Italia sono di nuovo finite al centro del mirino dell’Antitrust. Il garante della concorrenza e del mercato ha multato Telecom Italia, Wind Tre, Fastweb e Vodafone per aver utilizzato comunicazioni poco chiare riguardo ai costi e alle limitazioni dei loro servizi per le connessioni in fibra. Come si legge nel bollettino settimanale dell’autorità, a essere sotto accusa sono quindi soprattutto le “pratiche commerciali scorrette” messe in atto dagli operatori nel promuovere le proprie offerte.

Il garante ha quindi deciso di sanzionare i diversi gestori per un totale di 875mila euro di multa così suddivisi: 200mila euro a Telecom Italia, 350mila a Wind Tre, 125mila a Fastweb e 200mila a Vodafone Italia. Le multe fanno riferimento a varie delibere con cui in passato Agcm aveva già contestato alle compagnie telefoniche dei comportamenti poco chiari nelle loro comunicazioni pubblicitarie e commerciali.

Più nel dettaglio, le campagne pubblicitarie contestate e diffuse su diverse piattaforme e attraverso diversi canali tra il 2018 e il 2019 avrebbero violato gli articoli 20, 21 e 22 del Codice del consumo, perché hanno omesso alcune informazioni fondamentali relative a caratteristiche dell’offerta di connettività a internet in fibra ottica; esistenza di limitazioni – tecnologiche, geografiche di copertura della rete, di capacità trasmissiva – dei servizi in fibra ottica; differenze di servizi disponibili e di performance in funzione dell’infrastruttura utilizzata per offrire il collegamento in fibra”.

Inoltre, poca chiarezza è stata riscontrata soprattutto nella definizione e presentazione del prezzo complessivo delle rispettive offerte. In tutti i casi contestati, infatti, il prezzo che veniva presentato in modo chiaro era soltanto legato a una promozione temporanea, mentre cambiava una volta concluso il periodo promozionale. L’indicazione del prezzo definitivo, però, era riportata “in posizione defilata e distante rispetto ai claim che pubblicizzavano il costo dell’offerta e l’ultravelocità della connessione in fibra, collocandola dopo svariati link di approfondimento informativo e dopo il pulsante di attivazione dell’offerta”, come si legge, per esempio, nella delibera riguardante Telecom Italia.

The post Leggete bene le offerte sulla fibra ottica (l’Antitrust ha multato le compagnie telefoniche) appeared first on Wired.