L’auto giapponese in legno cinque volte più resistente di quelle in acciaio

0
97
Questo post è stato pubblicato qui
credit: http://www.rish.kyoto-u.ac.jp/ncv/

Ultimamente, nel mondo dell’automotive, lo studio sui materiali, che sono diventati sempre più sostenibili e riciclabili, sta assumendo grande importanza. Tesla, tanto per fare un esempio, ha detto addio all’impiego di pellami di origine animale per abbracciare materiali sintetici. Esempio seguito a ruota anche da Volvo.

Ma il Ministero dell’Ambiente giapponese, da sempre particolarmente sensibile verso le problematiche ambientali, ha deciso di fare di più, realizzando, in collaborazione con l’Università di Kyoto, una supercar utilizzando il CNF, nanofibra di cellulosa (Cellulose Nano Fiber), un materiale di origine vegetale, che è stato impiegato sia nella carrozzeria che negli interni.

Credit: http://www.rish.kyoto-u.ac.jp/ncv/

Questo materiale ha caratteristiche tecnologiche e fisiche notevoli perché è cinque volte più forte dell’acciaio e quindi può essere impiegato per realizzare parti strutturali della carrozzeria e una parte della vasca della cellula dell’abitacolo. Inoltre, con l’utilizzo di CNF, è possibile arrivare ad avere un’auto che pesa la metà rispetto a una tradizionale, con una riduzione complessiva di massa del 10%.

Il CNF è quindi un materiale sia leggero che incredibilmente resistente in quanto, pur impiegando una grande percentuale di quello che di fatto è legno, è impastato e bollito in prodotti chimici per rimuovere la lignina e l’emicellulosa.

Credit: http://www.rish.kyoto-u.ac.jp/ncv/

Esteticamente il veicolo realizzato dal Ministero giapponese ha un aspetto accattivante, con linee taglienti a spigoli vivi che ricordano le Lamborghini e l’NSX Acura. Gli interni sono caratterizzati da sedili avvolgenti e da un cruscotto in legno. Essendo un veicolo utilizzato per la sperimentazione di materiali, non sono state diffuse informazioni sul tipo di alimentazione; probabilmente la vettura sarà equipaggiata con una cella a combustibile a idrogeno.

Credit: Credit: http://www.rish.kyoto-u.ac.jp/ncv/

Il team sta eseguendo diversi test sulle diverse parti dell’auto costruite, assicurandosi che durino a lungo e soddisfino le specifiche dei materiali. Finora, il team sostiene che i risultati ottenuti sono stati molto promettenti e che un certo numero di case automobilistiche, comprese le divisioni di Toyota, stanno studiando le potenzialità di questo materiale per determinare se la produzione in serie può essere resa abbastanza economica così da poterlo includere nei veicoli di produzione di massa.

The post L’auto giapponese in legno cinque volte più resistente di quelle in acciaio appeared first on Wired.