Gianna Nannini diventa un ologramma e da Berlino si esibisce a X Factor

0
145
Questo post è stato pubblicato qui

Se il dono dell’ubiquità non ci è ancora permesso, resta solo una cosa: l’ologramma. E adesso è realtà anche in Italia. Il terreno di prova è stato X Factor, il talent musicale in prima serata su Sky 1. Il programma condotto da Alessandro Cattelan ha visto sul palco Gianna Nannini, fresca di nuovo album pubblicato dal titolo La Differenza (Charing Cross Records Limited / Sony Music). L’artista si stava esibendo fisicamente al Bikers Club di Berlino, ma il suo ologramma è apparso direttamente sul palco dell’X Factor Dome di Monza permettendole di cantare sulle note del suo successo Ragazzo dell’Europa insieme ai concorrenti del talent. Brano fondamentale nella carriera della cantante e con un significato perfetto, soprattutto a pochi giorni dal trentesimo anniversario della caduta del Muro di Berlino.

La prima performance olografica transnazionale live in Europa è avvenuta grazie alla rete 5g di Vodafone. La bassissima latenza e il trasferimento ultrarapido di flussi video in alta definizione tramite la Giga Network hanno fatto sì che la performance live non risentisse di problemi, mantenendo la qualità audio-video e l’interazione in tempo reale tra la cantante e i ragazzi in gara. Un filo invisibile ha portato Gianna Nannini da Berlino a Monza.

Questo è stato un evento unico nel suo genere che ridefinirà l’idea di ologramma e i suoi futuri utilizzi in ambito live, di performance ma anche sul fronte sportivo e, addirittura, lavorativo.

The post Gianna Nannini diventa un ologramma e da Berlino si esibisce a X Factor appeared first on Wired.