Alexa, l’assistente vocale esprimerà gioia o delusione

0
158
Questo post è stato pubblicato qui
Amazon-Echo-2019
(Foto: Amazon)

In effetti può non fare molto piacere ascoltare Alexa che legge i risultati disastrosi dell’ultima partita della squadra del cuore, con quella sua voce gentile e distaccata. Sarebbe bello che provasse almeno un po’ di tristezza anche lei, ci si sentirebbe un po’ più capiti.

Dalle parti di Amazon lo sanno bene e infatti presto Alexa sarà in grado di esprimere emozioni per un’interazione più coinvolgente con gli utenti. Nello specifico, potrà modulare la voce con diverse intensità sia in gioia sia in delusione. Si inizierà con questi due sentimenti basilari, ideali per condividere con gli utenti uno stato d’animo.

L’annuncio è arrivato nelle scorse ore direttamente da Amazon che lascerà piena libertà d’azione agli sviluppatori di realizzare le cosiddette skill per rendere Alexa un po’ più umana. Si inizierà con tre livelli di intensità: basso, medio e alto.

Naturalmente l’intelligenza artificiale andrà a calibrare quanto essere felice o triste in base alle preferenze dell’utente e a ciò che – nel tempo – ha compreso gli stia a cuore. Una vera condivisione emotiva, insomma. Le potenzialità sono immense, non solo per l’esempio dei risultati sportivi.

Basti provare a immaginare una voce un po’ contrita, quando rivela che il tanto agognato weekend sarà funestato da temperature rigide e pioggia. Oppure un annuncio squillante quando gli investimenti in borsa sono in positivo in doppia cifra. O, ancora, una conferma rassicurante che no, non c’è nessun movimento sospetto davanti alla porta d’ingresso sorvegliata dalla videocamera connessa.

Secondo quanto dichiarato dal colosso fondato da Jeff Bezos questa funzionalità avrà benefici evidenti nel coinvolgimento dato che gli utenti mostrerebbero un livello di soddisfazione del 30% maggiore quando Alexa risponde in modo non asettico.

Chissà se così finalmente anche gli utenti maschili mostreranno un po’ più di empatia e gentilezza nei confronti di Alexa, magari ringraziandola di più al contrario di come avviene ora.

The post Alexa, l’assistente vocale esprimerà gioia o delusione appeared first on Wired.