I 10 migliori personaggi delle serie tv 2019

0
172
Questo post è stato pubblicato qui

Che cosa sarebbero le serie tv, senza i personaggi che le rendono grandi? Amici e nemici, eroi e antieroi: quante volte siamo arrivati alla fine di una stagione, magari deludente, solo per vedere che fine avrebbe fatto il nostro preferito? Sono i protagonisti a muovere la narrazione, su questo non ci piove. Ecco i 10 più rappresentativi del 2019 secondo noi. Quali sono i vostri?

 


1. Daenerys Targaryen (Game of Thrones, HBO)

Qualunque sia il vostro parere sul finale di Game of Thrones, una cosa è innegabile: ancora una volta, fino all’ultimo episodio, la Madre dei Draghi ha accentrato su di sé lo show. Il suo epilogo ha scontentato molti, ma ciò non toglie che Daenerys Targaryen non è solo uno dei personaggi più significativi di quest’anno, ma anche e indubbiamente del decennio.

 

amazon prime video
2. Fleabag (Fleabag, Prime Video)

La protagonista senza nome della serie scritta e interpretata da Phoebe Waller-Bridge è una donna spezzata, che cerca soltanto di tirare avanti. Nella acclamatissima seconda stagione, Fleabag fa un coraggioso scatto in avanti nel racconto del trauma, del lutto, della difficoltà di vivere quando ci si sente distanti da tutto e da tutti.

 

3. Il prete sexy (Fleabag, Prime Video)

Come parlare di Fleabag senza citare anche di lui? L’hot priest interpretato da Andrew Scott, diviso tra la vocazione e una furiosa irrequietezza, è un personaggio di tale forza, complessità e intelligenza, da aver addirittura riaperto il dibattito intorno al celibato degli ecclesiastici. Il fascino e il carisma, ovviamente, fanno il resto.

 

4. Patriota (The Boys, Prime Video)

The Boys, la serie sui supereroi politicamente scorretti di Amazon Prime, ha fatto molto parlare di sé come l’alternativa ai protagonisti integerrimi dei cinecomic Marvel e DC. Tuttavia, non si può certo dire che la scrittura dei singoli personaggi brilli per complessità o originalità. Questo, però, non vale per Patriota (Antony Starr), senza ombra di dubbio il membro più interessante, oscuro e imprevedibile del cast, che si mangia non solo la scena, ma l’intera serie.

 

5. Jules Vaughn (Euphoria, HBO)

Che Euphoria sia una serie destinata più agli adulti che agli adolescenti, l’abbiamo detto molte volte. Ma forse è proprio in quest’ottica che il racconto del personaggio di Jules (Hunter Schafer), un’adolescente transgender MtF (da uomo a donna), è particolarmente significativo. La narrazione della transizione di genere è ancora legata a un immaginario sopra le righe (come nell’ottima Pose), fatto di sofferenza celata sotto l’esagerazione e puntualmente contestualizzata nel mondo della prostituzione. Jules, invece, è semplicemente una teenager che vive la propria normalità, diversa da quella dei coetanei per certi aspetti, ma perfettamente identica in altri.

 

Sex Education Season 16. Otis Milburn (Sex Education, Netflix)

Sex Education è una delle serie di cui si è più parlato quest’anno, soprattutto per il suo approccio genuino alla vita sessuale e sentimentale dei teenager. Otis (Asa Butterfield) è un protagonista atipico per questo tipo di storia, se non altro perché la tradizione vuole che il maschio adolescente non sappia pensare ad altro che al sesso, mentre per lui è esattamente il contrario: il sesso lo turba, però è costretto a parlarne per aiutare i suoi compagni di scuola a venirne a capo. Una novità con spunti e risvolti interessanti.

 

7. Alex Levy (The Morning Show, Apple TV+)

La tempesta del #metoo non accenna (fortunatamente) a fermarsi. e tra le serie che hanno trattato in qualche forma il tema,  The Morning Show è senza dubbio quella che ha scelto il punto di vista più controverso e, proprio per questo, interessante. Alex, la protagonista interpretata da Jennifer Aniston (l’indimenticata Rachel di Friends), è una donna che trae vantaggio proprio dagli effetti del #metoo, vittima del sistema ma anche sua complice.

 

Chernobyl Jared Harris8. Valerij Alekseevič Legasov (Chernobyl, HBO)

La ragione per cui Chernobyl ha attirato l¢attenzione del pubblico è stata, naturalmente, la promessa di scoprire qualcosa di più sul misterioso e devastante incidente nucleare del 1986. Eppure, ciò che rende la serie davvero drammatica sul piano emotivo è la sua vicenda umana. In particolare, è impossibile non empatizzare con Legasov (Jared Harris), un uomo che vuole fare la cosa giusta, ma è lacerato tra verità e menzogna, tra coraggio e paura.

 

9. Grace Rasmussen e Karen Duvall (Unbelievable, Netflix)

Se avete visto Unbelievable, la miniserie di Netflix che racconta la vera indagine dietro la ricerca di uno stupratore seriale, capirete perché i personaggi in questo caso sono due. Le detective decise ad arrivare alla verità del caso, interpretate da Toni Colette e Merritt Wever, sono personaggi a tutto tondo, fallibili, eppure anche eroici nel perseguire un ideale di giustizia che talvolta sembra irraggiungibile. La verità è che abbiamo bisogno di figure così e sapere che sono ispirate a persone reali, le rende ancora più preziose.

 

baby yoda10. Baby Yoda (The Mandalorians, Disney+)

Che dire della vera star di The Mandalorians? Non serve aggiungere altro alle centinaia di GIF che hanno invaso i vostri social, vero?

The post I 10 migliori personaggi delle serie tv 2019 appeared first on Wired.