Il prossimo Samsung Galaxy si chiamerà S20 (e non S11)

0
51
Questo post è stato pubblicato qui
Samsung-Galaxy-S20
(Foto: @OnLeaks Twitter)

Samsung Galaxy S11 potrebbe non uscire mai, ma non perché il brand sudcoreano abbia clamorosamente deciso di abbandonare la storica gamma quanto perché il nome dell’ammiraglia potrebbe essere Samsung Galaxy S20, saltando direttamente alla cifra tonda.

Non sarebbe una novità per il colosso asiatico che già in occasione dell’ufficializzazione dello (sfortunato) Samsung Galaxy Note 7 saltò il numero 6 per pareggiare i conti con la famiglia Galaxy S. Nel caso di S20 la motivazione sarebbe differente, legata al doppio 20 dell’anno che sta per iniziare (2020). Questa la spiegazione diffusa su Twitter dal noto e affidabile leaker Ice Universe.

Con l’eventuale conseguenza che anche il futuro Note potrebbe chiamarsi Note 20. La scelta di nomenclatura col numero tondo è stata peraltro ripresa sia da Huawei sia da Honor, mentre Apple ha proseguito con iPhone 11 invece che passare a iPhone 20 (ma chissà che non lo faccia con il prossimo modello, presentato proprio nel 2020).

Che si chiami Samsung Galaxy S11 (e S11+ più un modello S11e) o Samsung Galaxy S20 (e S20+) lo scopriremo soltanto in occasione dell’evento Unpacked fra circa due mesi in prossimità del Mobile World Congress di Barcellona. Di sicuro sono emersi dettagli praticamente già certi sull’hardware e sul design della futura ammiraglia.

La multi-fotocamera posteriore sarà il vero cavallo di battaglia di S20 con una potenza di fuoco davvero devastante. Ci sarà il ben noto sensore da 108 megapixel proprietario già visto a bordo di Xiaomi Mi Note 10 e sarà accompagnato da un tele da ben 48 megapixel per avvicinarsi al soggetto grazie allo zoom ottico (da 5x) e offrire una definizione mai vista prima.

Completeranno il quadro uno o forse due grandangoli e il sensore per il rilevamento tridimensionale della profondità di campo. Ci sono inoltre voci su un occhio dedicato esclusivamente alle foto notturne. Il design sarà simile a quello di Note 10 con un piccolo foro per la fotocamera anteriore (doppia nel modello Plus?), bordi arrotondati attorno all’imponente display quad hd+, ma niente jack 3,5 mm. Sembra scontato che il 5G sarà di default a bordo di entrambi i modelli prossimi venturi.

Insomma tanta carne al fuoco, non resta che attendere la fine del countdown fra meno di 60 giorni.

The post Il prossimo Samsung Galaxy si chiamerà S20 (e non S11) appeared first on Wired.