Palermo, firme false M5S: 12 condannati, 2 assolti. In appello forse “salvati” dalla prescrizione

0
91
Questo post è stato pubblicato qui

Dodici condanne e solo due assoluzioni nell’ambito del processo per alterazione delle liste contro alcuni esponenti del MoVimento 5 Stelle in Sicilia. Il giudice monocratico Salvatore Flaccovio ha emesso oggi la sentenza dopo più di quattro ore di camera di consiglio e ha impartito un anno e dieci mesi agli ex deputati nazionali Riccardo Nuti, Giulia di Vita, Claudia Mannino, Samantha Busalacchi, Alice Pantalone, Antonio Ferrara e Stefano Paradiso.

Un anno e sei mesi invece sono stati inflitti all’ex cancelliere Giovanni Scarpello e all’avvocato Francesco Menallo, mentre gli ex deputati regionali Giorgio Ciaccio e Claudia La Rocca più l’attivista Giuseppe Ippolito sono stati condannati a un anno. Gli assolti sono Riccardo Ricciardi e Pietro Salvino.

Il processo verteva sulla violazione del testo unico regionale in materia elettorale, che richiama il DPR 570 del 1960 che regola le competizioni elettorali. In particolare, l’articolo 90 è relativo all’alterazione delle liste. In questo caso specifico si contestano fatti avvenuti nel 2012: il 3 aprile, durante la campagna per le elezioni amministrative, per rimediare a un errore molto banale sul luogo di nascita di un sottoscrittore della campagna, al comitato del M5S furono ricopiate migliaia di firme. In pratica, per non rischiare di non presentare la lista, il M5S di Palermo avrebbe deciso di ricopiare le sottoscrizioni correggendo il vizio.

Il cancelliere è tra i condannati perché avrebbe dichiarato il falso dicendo che le firme erano state apposte in sua presenza. Riccardo Nuti, che all’epoca era candidato sindaco, avrebbe avuto un ruolo chiave.

Adesso in appello potrebbe scattare le prescrizione ed è molto probabile che gli imputati coinvolti non vi rinuncino.Tra gli imputati l’unica che si è “pentita” e ha collaborato con la giustizia è stata l’ex deputata regionale Claudia La Rocca, che ha ammesso che le firme erano state ricopiate.

PROSEGUI LA LETTURA

Palermo, firme false M5S: 12 condannati, 2 assolti. In appello forse “salvati” dalla prescrizione é stato pubblicato su Polisblog.it alle 15:41 di Friday 10 January 2020